Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 21 FEBBRAIO 2024
Piemonte
segui quotidianosanita.it

Assistenti sanitari, una professione da valorizzare

09 DIC -

Gentile Direttore,
il primo evento formativo sugli Assistenti Sanitari e per gli Assistenti Sanitari in Piemonte si è tenuto il 14 ottobre presso il presidio ospedaliero di Chivasso. Fortemente voluto ed organizzato dalle Commissioni d’albo degli Assistenti Sanitari del Piemonte in collaborazione con ASL TO4 e con il patrocinio degli ordini TSRM PSTRP di Torino Aosta Alessandria Asti, Novara VCO e Cuneo e di SIDAS E ASNAS, si è rivelato un “piccolo grande successo” poiché alla giornata dal titolo "l'Assistente Sanitario e la sfida del Piano Regionale di Prevenzione" hanno partecipato più di 80 professionisti Assistenti Sanitari, provenienti da tutto il Piemonte e non solo, anche da altre regioni quali Valle d'Aosta, Toscana, Lombardia, Emilia Romagna.

Focus dell’evento sono stati il Piano Regionale di Prevenzione ed il ruolo che gli Assistenti Sanitari potranno ricoprire all’interno dello stesso ed il tema è stato affrontato in un’ottica di proficuo confronto tra tre regioni del Nord Italia ovvero Piemonte, Lombardia e Veneto.

I relatori di altissimo livello, provengono da realtà di eccellenza sia Piemontesi come il Dr. Bellan (SSD Promozione della salute ASL TO4), il Dr. Pagnoni (Scuola di specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva UPO), la Dr.ssa Bena (SS DORS Piemonte), il Dr. Ripa (Direttore Vicario settore Sanità e Welfare della regione Piemonte), sia dal Veneto come la Dr.ssa Francesca Russo, Direttore della Direzione Prevenzione, Sicurezza alimentare e Veterinaria della Regione Veneto e la Dr.ssa Carmela Russo, moderatore della giornata, Assistente Sanitaria e Direttore attività didattiche Corso di Laurea in Assistenza Sanitaria dell’Università degli Studi di Padova e dalla Lombardia come la Dott.ssa Moscheni, Assistente Sanitaria Risk Manager Direttore ff S.C. Controllo e Accessibilità ACSS Agenzia di Controllo del sistema Sociosanitario Lombardo.


Il Direttore Generale di ASL TO4, Dott. Stefano Scarpetta e la dirigente Professioni Sanitarie Area Tecnica Carla Fasson hanno avviato i lavori a nome dell’azienda ospitante ASL TO4 e la Presidente dell'Ordine TSRM PSTRP di TO-AO-AL-AT, Dr.ssa Franconeri, ha portato i saluti di tutti i suoi colleghi Presidenti del Piemonte nonché della Presidente della Federazione TSRM PSTRP, Dr.ssa Calandra e, presenziando tutto il giorno all’evento, ha voluto rimarcare il ruolo di pieno sostegno alla figura professionale da parte degli Ordini Piemontesi.

I Presidenti delle Commissioni d’albo Assistenti Sanitari Marco Leone (TO-AO-AL-AT), Rosita Cranco (NO-VCO) e Michela Ghio (Cuneo) hanno espresso grande soddisfazione per l’evento considerandolo un doppio successo perché, oltre alla nutrita partecipazione, è stata messa in atto quella che è definita a tutti gli effetti una buona pratica, in quanto, grazie alla collaborazione di alcuni colleghi sia componenti delle nostre cda sia esterni (Assistenti Sanitari Alessandra Pittatore, Daniela Novelli, Milena Sacco, Raffaella Oliverio, Mario Meacci e Daniela Negro, oltre ai tre Presidenti) è stato istituito un gruppo di lavoro regionale tra Ordini diversi con la mission di progettare, organizzare e realizzare il Convegno unendo forze sia intellettuali sia economiche. Il sostegno da parte degli Ordini TSRM PSTRP del Piemonte è stato fondamentale nel consentire la realizzazione di un evento di tale portata, grazie all’unione virtuosa dei budget delle 3 cda Assistenti Sanitari i quali, generati dalle quote degli iscritti, sono stati “investiti per restituire agli stessi formazione".

Per la prima volta a livello nazionale, il lavoro di rete che già di per sé costituisce uno degli strumenti di lavoro degli Assistenti Sanitari, ha restituito un risultato soddisfacente per le CdA Piemontesi che considerano l’esperienza un punto di partenza nell’ambito della progettazione della formazione ECM, tenuto conto del fatto che per diverse altre attività svolte per mandato istituzionale degli Ordini Professionali, la stretta collaborazione tra esse costituisce un modus operandi ormai ben consolidato.

L’elevata qualità degli interventi dei relatori ha contribuito a creare un’ opportunità di arricchimento professionale e per tutti noi Assistenti Sanitari operanti in Piemonte un’autentica boccata di ossigeno, laddove la perdurante e dannosa mancata attivazione del Corso di Laurea sta comportando una pericolosa perdita di cultura professionale relativamente alla figura dell’Assistente Sanitario.

Una figura professionale che possiede una storia lunga 103 anni ed è una storia che racconta di presenza radicata sul territorio, orientata a cogliere da sempre i bisogni di salute della collettività, che fin dalle sue origini ha improntato la sua azione nell’ambito della Prevenzione al concetto di salute quale condizione di benessere fisico, psichico e sociale, dunque con uno spirito che trova pieno riscontro in ciò che la Carta di Ottawa del 1986 identifica come Promozione della salute.

Una professione antica, certo, ma assolutamente moderna e della quale oggi più che mai si avverte la necessità di una presenza reale, di impatto concreto nell’ambito della sanità pubblica, per affrontare un’epoca in cui non si può più porre ai margini la Prevenzione, ambito nel quale gli Assistenti Sanitari sviluppano appieno il proprio operato.

Disperdere il patrimonio specifico di questa figura, come purtroppo sta avvenendo in Piemonte, comporta un impoverimento del sistema sanitario poiché ad una crescente ed impropria assegnazione ad altri professionisti del ruolo e delle competenze degli Assistenti Sanitari corrisponde un danno alla salute della popolazione della regione la quale dispone sempre meno di professionisti della Prevenzione.

E’alla luce delle suddette considerazioni che, nel contesto delle cda degli Assistenti Sanitari sono oggetto di riflessioni ed azioni mirate a tutelare la professione, è nata l’idea di costruire un evento importante che sensibilizzasse le istituzioni regionali ad approcciarsi alla questione e condividere una soluzione nell’ottica della promozione della figura professionale.

Tale processo, finora caratterizzato da molteplici ostacoli, prevede una tappa fondamentale, cioè l’attivazione del Corso di Laurea in Assistenza che in Piemonte mai ha visto la luce. A questo proposito, dunque, al termine del Convegno è stata letta una mozione per l’avvio del percorso universitario presso gli atenei della Regione Piemonte rivolta alle istituzioni Regionali e Universitarie ed approvata all’unanimità da tutta l’Assemblea. Il momento è stato intenso ed emozionante, oltre che fortemente rappresentativo di una professionalità che chiede ascolto delle proprie istanze e risposte concrete alle stesse. La mozione, integrata dalle osservazioni pervenute dalla sala, sarà pubblicata e diffusa tramite gli Ordini TSRM PSTRP e gli organi di stampa.

Rimaniamo in attesa di aggiungere alla soddisfazione di un evento ben riuscito, la gioia di un risultato grandioso frutto, ancora una volta, di un vincente lavoro di squadra.

Dott.ssa Rosita Cranco
Assistente Sanitario
Presidente CdA Assistenti Sanitari Ordine TSRM PSTRP Novara VCO



09 dicembre 2022
© Riproduzione riservata

Altri articoli in QS Piemonte

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy