Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 05 LUGLIO 2022
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Covid. Oms: “Riprende il calo della pandemia ma non dappertutto”. Contagi salgono negli Usa e in Cina ma anche in Spagna e Portogallo


Questo il quadro emergente dall’ultimo bollettino settimanale dell’Oms che riporta un calo globale dei nuovi casi del 3% rispetto alla settimana precedente ma anche un incremento del 18% dei casi negli Usa, del 39% in Cina, del 7% in Portogallo e addirittura del 115% in Spagna. In Italia si registra comunque il più alto numero di decessi nella Regione europea e siamo al secondo posto per numero assoluto di nuovi casi. IL RAPPORTO.

26 MAG -

Dopo il leggero incremento (+1%) registrato la scorsa settimana si osserva nuovamente un calo dei nuovi casi di contagio Covid a livello globale.

Lo segnala il nuovo bollettino Oms aggiornato al 22 maggio e pubblicato ieri sera che riporta comunque oltre 3,7 milioni di nuovi casi, con una diminuzione del 3% rispetto alla settimana precedente.

Anche il numero di nuovi decessi settimanali continua a diminuire, con oltre 9.000 decessi segnalati, che rappresentano una diminuzione dell'11% rispetto alla settimana precedente.

Il calo globale presenta però delle eccezioni con un incremento dei casi nella Regione delle Americhe (+13%) e nella regione del Pacifico Occidentale (+6%), mentre si osservano tendenze decrescenti nelle restanti quattro regioni.

Il numero di nuovi decessi settimanali è aumentato nella regione del Mediterraneo orientale (+30%), è rimasto stabile nel Pacifico Occidentale e nella regione delle Americhe (entrambe <1%) ed è diminuito nelle altre tre regioni.

Al 22 maggio 2022, sono stati segnalati oltre 522 milioni di casi confermati e oltre sei milioni di decessi a livello globale.

A livello nazionale, il maggior numero di nuovi casi settimanali è stato segnalato dagli Stati Uniti d'America (713.882 nuovi casi; +18%), Cina (543.290 nuovi casi; +39%), Australia (360.323 nuovi casi; +8%), Germania (268.396 nuovi casi; -35%) e Giappone (249.210 nuovi casi; -11%).

Il numero più alto di nuovi decessi settimanali è stato segnalato dagli Stati Uniti d'America (1.957 nuovi decessi; +2%), Italia (736 nuovi decessi; -4%), Brasile (713 nuovi decessi; +3%), Federazione Russa (680 nuovi decessi; -6%) e Spagna (564 nuovi decessi; +118%).

Regione Europea

Nella regione europea, i casi hanno continuato a diminuire da metà marzo 2022, con oltre 1,1 milioni di nuovi casi settimanali, con un calo del 20% rispetto alla settimana precedente.

Tre paesi della regione hanno riportato aumenti nei nuovi casi del 20% o superiore: Spagna (110.951 contro 51.716 nuovi casi; +115%), Uzbekistan (127 contro 87 nuovi casi; +46%) e Monaco (105 contro 15 nuovi casi; +33%).

Il numero più alto di nuovi casi è stato segnalato dalla Germania (268.396 nuovi casi; 322,7 nuovi casi ogni 100.000; -35%), Italia (199.116 nuovi casi; 333,9 nuovi casi ogni 100.000; -24%) e Portogallo (164.225 nuovi casi; 1.595.1 nuovi casi ogni 100 000; +7%).

La Regione ha registrato oltre 3.500 nuovi decessi, con una diminuzione del 23% rispetto a la settimana precedente.

Il numero più alto di nuovi decessi è stato segnalato dall'Italia (736 nuovi decessi; 1,2 nuovi decessi ogni 100.000; -4%), dalla Russia (680 nuovi decessi; <1 nuovo decesso ogni 100.000; -6%) e dalla Spagna (564 nuove morti; 1,2 nuovi decessi ogni 100 000; +118%).



26 maggio 2022
© Riproduzione riservata

Allegati:

spacer Il rapporto

Altri articoli in Studi e Analisi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy