Quotidiano on line
di informazione sanitaria
30 APRILE 2017
Cronache
segui quotidianosanita.it

Eutanasia. Il viaggio di Davide verso la Svizzera: “Voglio dire basta al dolore”

È insopportabile. La malattia che ti consuma giorno dopo giorno, quel dolore sempre più forte. La sclerosi per Davide Trentini era diventata un peso troppo grande da sopportare. Per questo ha deciso di dire basta: in compagnia di Mina Welby è partito per la Svizzera. E lì, dove l’eutanasia è legale, questa mattina, ha esalato il suo ultimo respiro.

13 APR - Un viaggio verso la Svizzera. L'ultimo della sua vita. Davide Trentini quando, dalla Toscana, è partito in compagnia di Mina Welby, sapeva già che non sarebbe mai più tornato indietro: aveva scelto lui di ricoverarsi in una clinica oltre confine per ottenere l' eutanasia.

Davide da anni lottava contro la sclerosi ma, adesso, andare avanti era diventato troppo difficile. "Dolore" è questa la parola che aveva ripetuto ininterrottamente in una video-intervista pubblicata su eutanasialegale.it. "La cosa principale è il dolore. Tutti gli altri discorsi sono in più. Bisogna focalizzare l'attenzione sul dolore: io dico basta al dolore".

E così è stato, Davide quel dolore lo ha fermato, per sempre: è morto questa mattina, con l'aiuto medico, così come previsto dalla legge locale. A diffondere la notizia è stata l'associazione Luca Coscioni. Il suo tesoriere, Marco Cappato, saluta Davide su Twitter: "ciao Davide, è stato un dovere aiutarti. Sempre dalla stessa Associazione, su Facebook, arriva un altro messaggio per lui: "grazie Davide per aver reso pubblico quello che in Italia è illegale, e quindi clandestino. Grazie a Marco Cappato ed a Mina Welby per averlo reso possibile".


Davide è stato consapevole fino alla fine della sua scelta. Nell'ultimo video che lo ritrae in vita, pubblicato in rete, sorride e soprattutto lancia un messaggio di speranza: "Auguro a tutti tanta salute, tanta serenità". La stessa serenità, probabilmente, che Davide ha sperato di raggiungere attraverso questa sua scelta consapevole.

13 aprile 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy