Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 28 GENNNAIO 2020
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Agenas. Speranza accelera sullo spoils system. Francesco Bevere decade da Direttore generale

A rompere lo stallo una lettera del ministro della Salute indirizzata al Dg di Agenas in cui si comunica la sua decadenza dalla guida dell’Agenzia chiedendo contestualmente a Bevere, che è dipendente del Ministero, di mettersi a disposizione del direttore del personale del dicastero di Lungotevere Ripa. Icardi (Regioni): "Prendiamo atto della decisione del ministro. Pausa di riflessione di una settimana per non pregiudicare dialogo e confronto". In pole per la successione Kyriakoula Petropulacos. LA LETTERA

10 DIC - Francesco Bevere non è più il Direttore generale di Agenas. Il Ministro della Salute, Roberto Speranza ha deciso di applicare anche per lui lo spoils system. Così dopo le polemiche dei giorni scorsi con le Regioni, seguite alla richiesta di parere al Consiglio di Stato per l’applicazione dello spoils system anche per Agenas, Speranza ha deciso di tirare dritto e di rimuovere comunque Bevere il cui incarico era stato rinnovato pochi mesi fa dall’ex Ministro Grillo in accordo con le Regioni.
 
A dare per prima la notizia è stata questa mattina l’AdnKronos Salute, comunicando che il manager aveva ricevuto la missiva del ministero in cui si comunica la sua decadenza da direttore generale dell'Agenzia per i servizi sanitari regionali. Nella lettera si chiede anche a Bevere, già dipendente del ministero della Salute, di mettersi a disposizione del direttore del personale del dicastero di Lungotevere Ripa. Al momento tra i favoriti per succedere a Bevere ci sarebbe la Dg della sanità dell’Emilia Romagna Kyriakoula Petropulacos.


  
Le Regioni prendono atto. Gli assessori alla Sanità delle Regioni “prendono atto” della decisione del ministro della Salute, Roberto Speranza, di interrompere il mandato del direttore generale dell'Agenas, Francesco Bevere, nonostante le diverse richieste in senso contrario, fatte nei giorni scorsi da alcuni di loro. I responsabili della sanità a questo punto “prenderanno una settimana di tempo per riflettere”. Lo fa sapere sempre all'Adnkronos Salute il coordinatore della Commissione Salute delle Regioni, l'assessore alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi, alla fine della seduta della Commissione questa mattina a Roma.
 
Gli assessori, a quanto riferito, preferiscono non fare commenti a caldo sulla vicenda, per evitare di acuire i contrasti con Speranza. “C'è l'impegno di tutti - ha fatto sapere Icardi - ad una pausa di riflessione”, evitando reazioni a caldo che potrebbero mettere a rischio “il necessario dialogo e l'auspicabile collaborazione con il ministro della Salute, Roberto Speranza”.
 
"Non comprendiamo in alcun modo la scelta del Ministro Roberto Speranza di voler rimuovere il direttore dell'Agenas Francesco Bevere, ad appena 4 mesi dal suo insediamento. E soprattutto avremmo auspicato un confronto con le Regioni su un provvedimento tanto impattante, che ci riguarda direttamente", sottolinea Nicoletta Verì, assessore alla Salute della Regione Abruzzo.
 
"Il lavoro portato avanti da Bevere - continua Verì - è stato riconosciuto dall'unanimità delle Regioni e anche dall'ex ministro Giulia Grillo. Per quale ragione, oggi Speranza decide di sostituirlo? Per soddisfare la richiesta di incarichi di alcune componenti dell'attuale maggioranza di Governo, che le Regioni dovrebbero subire supinamente?".
"Condivido e rilancio la richiesta avanzata dai colleghi di altre Regioni italiane - conclude l'assessore - affinché il Ministro Speranza faccia un passo indietro e apra una discussione franca e leale con le Regioni, evitando uno strappo istituzionale che rischia di avere pesanti strascichi nei rapporti con il Governo centrale".

10 dicembre 2019
© Riproduzione riservata

Allegati:

spacer La lettera

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy