Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 16 SETTEMBRE 2019
Lazio
segui quotidianosanita.it

Lazio. Fusione Asl romane. Zingaretti “molla” il decreto. L’accorpamento si farà per legge. E per le nomine si va verso il 2016

La proposta di legge, approvata dalla Giunta il 17 settembre, dovrebbe essere votata in Consiglio regionale entro fine anno, in concomitanza con la manovra finanziaria. A questo punto si azzera il risiko delle nomine dei manager che guiderebbero le fusioni. Non se ne parlerà infatti prima dell'approvazione della nuova legge.

21 SET - L’iter che ridisegnerà l’assetto delle Asl capitoline è ormai avviato, ma si sta rivelando ogni giorno più complesso e tortuoso. La nuova configurazione, che prevede la fusione di RmA con RmE e di RmB con RmC, era stata in origine affidata a un decreto del commissario ad acta Zingaretti che prevedeva la nomina di un commissario unico per B e C. Una figura che si sarebbe affiancata all'altro commissario, Angelo Tanese, già operativo nel processo di fusione grazie al suo ruolo di DG della RmE e commissario straordinario della RmA.

Alcune novità hanno però sparigliato il mazzo e ridefinito i contorni del quadro. L’amministrazione regionale ha infatti deciso di emamnare un vera e propria proposta di legge regionale (approvata dalla Giunta il 17 settembre scorso) che sostituisce quindi il precedente decreto commissariale e che negli auspici della Giunta dovrebbe essere approvata entro la fine dell'anno in concomitanza con la manovra finanziaria. Formula e termini dellìaccorpamento delel Asl capitoline restano comunque invariati. Il nodo delle nomine per i nuovi manager verrà a questo punto sciolto definitivamente solo dopo che la riforma delle Asl sarà stata votata e quindi certamente non prima del 2016.

 
Gennaro Barbieri

21 settembre 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Lazio

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy