Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 22 FEBBRAIO 2020
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Oms dà il nome definitivo alla malattia provocata dal nuovo Coronavirus: si chiamerà “COVID-19”

11 FEB - Da oggi la malattia provocata dal nuovo Coronavirus ha un nome: “COVID-19” (dove "CO" sta per corona, "VI" per virus, "D" per disease e "19" indica l'anno in cui si è manifestata). Lo ha annunciato nel briefing con la stampa durante una pausa del Forum straordinario dedicato al virus, il Dg dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus.
 
“Abbiamo dovuto trovare un nome che non si riferisse a una posizione geografica, un animale, un individuo o un gruppo di persone e che sia anche pronunciabile e correlato alla malattia”, ha spiegato Tedros sottolineando che “avere un nome è importante per impedire l'uso di altri nomi che possono essere impropri o stigmatizzanti”. “Un nome - ha aggiunto il Dg Oms - con il quale abbiamo dato anche un format standard da usare per ogni futura epidemia di coronavirus”,
 
“Il risultato principale che ci aspettiamo da questo incontro – ha poi detto il Dg dell’Oms riferendosi al Forum - non sono le risposte immediate ad ogni domanda che abbiamo ma quello di stilare una tabella di marcia concordata su quali domande dobbiamo porre e su come risponderemo a tali domande”.

 
“Questo è lo scopo dell'OMS: riunire il mondo per coordinare la risposta. Questa è l'essenza del multilateralismo”, ha detto Tedros ai giornalisti.
 
“Una tabella di marcia per la ricerca è importante anche per le organizzazioni che la finanziano in modo che si abbia chiarezza sulle priorità della salute pubblica per poter effettuare investimenti che producano il maggiore impatto possibile”, ha aggiunto.
 
“Lo sviluppo di vaccini e terapie è una parte importante dell'agenda di ricerca, ma è solo una parte. Ci vorrà del tempo, ma nel frattempo non siamo indifesi. Ci sono molti interventi di base disponibili e che possono prevenire le infezioni” ha sottolineato ancora.
 
“Il primo vaccino potrebbe essere pronto tra 18 mesi, quindi oggi dobbiamo usare al meglio quello che abbiamo per combattere questo virus”, ha concluso.

11 febbraio 2020
© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy