Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 19 OTTOBRE 2019
Veneto
segui quotidianosanita.it

Veneto. Tromba d'aria, uno morto e 27 feriti

E' questo l'ultimo bilancio del Centro Regionale Urgenza Emergenza-Creu 118. Tra i feriti, due codici rossi e 19 tra codici gialli e verdi. Altre 53 persone si sono presentate direttamente al Pronto Soccorso per farsi medicare.

09 LUG - Un morto e 72 feriti. E' questo il bilancio della tromba d'aria che ha colpito il Veneto ieri pomeriggio, devastando alcune zone della Provincia di Venezia. Il bollettino arriva dalla Regione sulla base dell'ultimo aggiornamento del Centro Regionale Urgenza Emergenza–Creu 118. Tra i feriti, 2 codici rossi e 19 tra codici gialli e verdi. Altre 53 persone si sono presentate direttamente al Pronto Soccorso per farsi medicare.

Rimangono ricoverati un paziente con trauma toracico all’ospedale di Mestre, uno con trauma toracico in terapia intensiva a Padova, uno in ortopedia e 2 in osservazione breve Pronto Soccorso a Dolo, uno in osservazione breve a Mirano.

Nei soccorsi sono state inviate 20 ambulanze e due elicotteri dalle Centrali Suem 118 di Mestre, Padova e Treviso.
 
"Vicinanza" e "cordoglio a quanti sono stati colpiti dal lutto o hanno subito danni e ferite" sono stati espressi attraverso una nota da Roberto Ciambetti, presidente del Consiglio regionale del Veneto, Roberto Ciambetti. “L’allarme per possibili fenomeni anche di straordinaria intensità era stato diffuso per tempo – ha spiegato il presidente del Consiglio – e ancora nel pomeriggio di ieri era evidente che si andava prospettando uno scenario di estremo pericolo, dopo le grandinate che avevano colpito la fascia pedemontana. Si è sconcertati per la fatalità e la dinamica di certi incidenti, che avrebbero potuto vedere protagonista chiunque di noi. Non posso che sottolineare la tempestività dei soccorsi e la grande professionalità dimostrata dal personale del Suem e del 118 e della Protezione civile regionale coordinata da Roberto Tonellato, intervenuto nella zona più colpita, tra Pianiga Vigonza e Dolo. Ringrazio anche il Presidente Zaia, che ha convocato d’urgenza una Giunta straordinaria e mi metto personalmente a disposizione per ogni eventuale azione o provvedimento eventuale che sono certo il Consiglio regionale potrà adottare, se del caso, per aiutare a fronteggiare la situazione e aiutare la popolazione colpita”.


“Ho seguito in diretta – ha concluso Ciambetti -  la carta delle fulminazioni con gli allarmi lanciati dall’Arpav e da Meteomar: i dati erano impressionanti  per violenza e intensità nel Veneziano, ma temo che purtroppo in futuro dovremo abituarci a questi fenomeni”.

09 luglio 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Veneto

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy