toggle menu
QS Edizioni - domenica 4 dicembre 2022

Cronache

“Salute per la pace, pace per la salute”: al via il 22 maggio la 75ª Assemblea mondiale dell’Oms. Tedros Adhanom Ghebreyesus verso la conferma a DG

immagine 18 maggio - Fino al 28 maggio a Ginevra i rappresentanti di tutti i 194 stati membri e diversi capi di Stato si incontreranno per la messa a punto dell’agenda dei prossimi due anni. Per l’attuale Dg praticamente certa la conferma per altri cinque anni essendo al momento il candidato unico proposto dall’Executive Board.

In un mondo minacciato da conflitti, iniquità, crisi climatica e pandemie, la settantacinquesima sessione dell'Assemblea mondiale della sanità sottolineerà l'importanza di costruire un pianeta sano e pacifico sfruttando scienza, dati, tecnologia e innovazione.

La sessione di quest'anno dell'Assemblea della Salute sarà incentrata sul tema “Salute per la pace, pace per la salute” e si svolgerà dal 22 al 28 maggio al Palais des Nations di Ginevra e sarà anche caratterizzata dalla nomina del prossimo Direttore Generale che, salvo soprese dallo scrutinio segreto, dovrebbe vedere la conferma per altri cinque anni dell’attuale DG, Tedros Adhanom Ghebreyesus indicato come candidato da diversi Stati membri e unico candidato proposto. 

L’Executive Board dell’Oms durante la sua ultima sessione a gennaio scorso lo ha infatti già indicato per la carica di direttore generale che ricoprirebbe così per la seconda volta (il Dg Oms può ricoprire al massimo due mandati, il primo di Tedros è iniziato il 23 maggio 2017 e si concluderà il prossimo 22 maggio).

In vista della prossima assemblea mondiale l’attuale Dg ha sottolineato che "la pandemia ha minato i progressi verso gli obiettivi relativi alla salute negli Obiettivi di sviluppo sostenibile e ha messo a nudo le disuguaglianze all'interno e tra i paesi” e che “il ripristino di una situazione normale richiederà qualcosa di più di un semplice ‘getting back on track’ ma serviranno specifici nuovi investimenti nei servizi e nei sistemi esistenti”. 
“Abbiamo bisogno di un nuovo approccio, che significhi spostare le priorità e concentrarsi sugli interventi di maggiore impatto”, ha detto Tedros.

La settantacinquesima Assemblea Mondiale della Sanità prenderà il via il 22 maggio con gli interventi del Presidente eletto dell'Assemblea della Salute, dei Capi di Stato, degli ospiti speciali, un discorso del Direttore Generale dell'OMS e la presentazione del Premi per la salute. 

Il discorso del Direttore Generale illustrerà le cinque priorità dell'OMS per il futuro, ampliando la  visione espressa alla riunione dell’Executive Board dil gennaio 2022 .

In vista dell'Assemblea della Salute, il 20 maggio, l'OMS pubblicherà l'ultima serie di Statistiche sulla salute mondiale con i dati su tutti i 194 Stati membri dell'OMS. L'ultima edizione riassume le tendenze nell'aspettativa di vita e le cause di morte e riporta i progressi verso gli obiettivi di salute/sviluppo globali per il 2020.

Il Rapporto sui risultati 2020-2021 , già pubblicato, riassume i risultati e le sfide dell'Organizzazione nell'attuazione del budget programmato.

I temi più importanti al centro della 75ª Assemblea
L'Assemblea discuterà le strategie globali sulla sicurezza alimentare, la salute orale e la ricerca e l'innovazione sulla tubercolosi. Discuterà anche la relazione del gruppo di lavoro sul finanziamento sostenibile dell'OMS.

Altri argomenti chiave in discussione includono:

  • il rafforzamento della preparazione e la risposta dell'OMS alle emergenze sanitarie;
  • una road map di attuazione 2023–2030 per il piano d'azione globale per la prevenzione e il controllo delle malattie non trasmissibili;
  • un piano d'azione globale intersettoriale sull'epilessia e altri disturbi neurologici 2022-2031;
  • prevenzione dello sfruttamento sessuale, abusi e molestie;
  • poliomielite; 
  • l'iniziativa Salute globale per la pace.

L'Assemblea della Salute è il più alto organo decisionale dell'OMS, che definisce la politica dell'Organizzazione e ne approva il bilancio. 

L'Assemblea della Salute è aperta a Stati membri, membri associati, osservatori, rappresentanti invitati delle Nazioni Unite e altre organizzazioni intergovernative partecipanti e attori non statali.

L'Assemblea sarà trasmessa in diretta dal sito web dell'OMS. L'ordine del giorno provvisorio ei documenti dell'Assemblea possono essere consultati  qui.

 

18 maggio 2022
© QS Edizioni - Riproduzione riservata