Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 07 OTTOBRE 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Giornata mondiale del paziente dedicata alla sicurezza dei farmaci. Oms: “Il loro cattivo uso provoca costi pari a 42 miliardi di dollari l’anno”


E’ questo il bilancio degli errori terapeutici nella somministrazione dei farmaci nel Mondo. Gli errori possono verificarsi in tutti i passaggi: dalla prescrizione alla somministrazione e alla mancanza di monitoraggio. Obiettivo dell’Oms è la riduzione degli errori del 50% in cinque anni.

18 SET -

Sabato 17 settembre si è celebrata nel la Giornata mondiale per la sicurezza del paziente promossa dall’Oms.

Il tema di quest’anno sono i farmaci a partire da due presupposti: i farmaci sono gli interventi più utilizzati nell'assistenza sanitaria e il danno correlato ai farmaci costituisce la percentuale maggiore del danno totale prevenibile dovuto a cure non sicure, per non parlare dell'onere economico e psicologico imposto da tale danno. 

La giornata ha quindi come obiettivo primario proprio il riconoscimento di questo onere sostanziale e della complessità della prevenzione e della riduzione dei danni correlati ai farmaci.

Obiettivi della campagna Oms:
1. AUMENTARE la consapevolezza globale dell'elevato carico di danni correlati ai farmaci a causa di errori terapeutici e pratiche non sicure e AVVOCARE un'azione urgente per migliorare la sicurezza dei farmaci.

2. COINVOLGERE le principali parti interessate e partner negli sforzi per prevenire gli errori terapeutici e ridurre i danni correlati ai farmaci.

3. CONSENTIRE ai pazienti e alle famiglie di essere attivamente coinvolti nell'uso sicuro dei farmaci.


4.  FAVORIRE l'implementazione della sfida globale per la sicurezza del paziente dell'OMS: farmaci senza danno.

 Farmaci senza danno
Le pratiche terapeutiche non sicure e gli errori terapeutici sono una delle principali cause di lesioni e danni evitabili nei sistemi sanitari di tutto il mondo. 

A livello globale, il costo associato agli errori terapeutici è stato stimato in 42 miliardi di dollari all'anno. Gli errori possono verificarsi in diverse fasi del processo di utilizzo del farmaco. 

Gli errori terapeutici si verificano quando sistemi farmacologici deboli e/o fattori umani come affaticamento, cattive condizioni ambientali o carenza di personale influiscono sulle pratiche di prescrizione, trascrizione, somministrazione, somministrazione e monitoraggio, che possono quindi causare gravi danni, disabilità e persino la morte. 

Sono già stati sviluppati molteplici interventi per affrontare la frequenza e l'impatto degli errori terapeutici, ma la loro attuazione è varia. 

L'obiettivo dell'OMS è ottenere un impegno degli Stati membri dell'OMS e degli organismi professionali in tutto il mondo per ridurre i danni associati ai farmaci.

Medication Without Harm mira infatti a ridurre del 50% i gravi danni evitabili correlati ai farmaci, a livello globale nei prossimi 5 anni. 


 



18 settembre 2022
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy