Quotidiano on line
di informazione sanitaria
16 GIUGNO 2024
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Aviaria. Ministro Salute Messico: “Nessun paziente morto per H5N2, pessima comunicazione Oms”


"Vorrei sottolineare che la dichiarazione dell'Oms è piuttosto grossolana, poiché fin dall'inizio si parla di un caso fatale, ma non è così: è morto per altre ragioni come ragioni come "l'insufficienza renale e respiratoria". Il 59enne era affetto da diabere e soffriva di problemi renali. Per la segreteria alla Salute del governo messicano "finora non ci sono prove di trasmissione da uomo a uomo".

07 GIU -

"La comunicazione dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) è stata pessima poiché fin dall'inizio si parla di un caso mortale da virus aviario H5N2, cosa che non è avvenuta. Il paziente risultato positivo all'infezione, un 59enne diabetico e con problemi renali, è morto per un'altra causa".

Lo precisa il ministro della Sanità del Messico Jorge Alcocer, attribuendo in conferenza stampa il decesso comunicato dall'Oms a ragioni come "l'insufficienza renale e respiratoria".

"Vorrei sottolineare che la dichiarazione dell'Oms è piuttosto grossolana, poiché fin dall'inizio si parla di un caso fatale, ma non è così: è morto per un'altra causa e senza che fosse determinata, mentre solo marginalmente viene affermato che il rischio in questo caso è basso", ha aggiunto il ministro.

Per la segreteria alla Salute del governo messicano, infine, "finora non ci sono prove di trasmissione da uomo a uomo".

Oms conferma l'errore. La morte del 59enne messicano contagiato (primo al mondo) dal virus aviario A/H5N2 non è attribuibile all'infezione. A chiarire l'impossibilità di stabilire un legame causa-effetto fra l'influenza e il decesso è stato un portavoce dell'Oms in conferenza stampa.




07 giugno 2024
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy