Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 27 GIUGNO 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Tabacco riscaldato. Da Fda via libera a commercializzazione di IQOS come Prodotto “a ridotta esposizione”


L’Autority statunitense: “I dati forniti dalla società mostrano che la commercializzazione di questi particolari prodotti con le informazioni autorizzate potrebbe aiutare i fumatori adulti ad abbandonare le classiche sigarette e ridurre la loro esposizione a sostanze chimiche nocive”. LA NOTA FDA

08 LUG - La Food and Drug Administration (Fda) degli Usa ha autorizzato la commercializzazione del sistema IQOS di Philip Morris come prodotto del tabacco a “rischio modificato” (MRTPs). Nel rilasciare l'autorizzazione, l'agenzia ha rilevato che riconoscere ad IQOS la possibilità di essere commercializzato con la dicitura di prodotto “ad esposizione modificata”, ovvero appropriato per la tutela della salute pubblica.
 
L’Autority statunitense ha autorizzato la commercializzazione di IQOS con le seguenti informazioni: il sistema IQOS riscalda il tabacco ma non lo brucia; ciò riduce significativamente la produzione di sostanze chimiche dannose e potenzialmente dannose; studi scientifici hanno dimostrato che il passaggio completo dalle sigarette convenzionali al sistema IQOS riduce significativamente l'esposizione dell'organismo a sostanze chimiche dannose o potenzialmente dannose.
 
L'agenzia ha concluso che secondo le evidenze scientifiche a disposizione è prevedibile che IQOS porti un beneficio alla salute della popolazione nel suo complesso, tenendo in considerazione sia gli utilizzatori di prodotti del tabacco sia chi non ne fa attualmente uso. L'Fda ha in ogni caso precisato che ciò non significa che IQOS sia privo di rischi nè “approvato dalla Fda”.
 
Secondo Mitch Zeller, J.D., direttore del Centro per i prodotti del Tabacco della Food and Drug Administration, attraverso il processo di autorizzazione per i prodotti del tabacco a rischio modificato, la Fda desidera assicurarsi che l'informazione diretta ai Consumatori circa il ridotto rischio o la ridotta esposizione derivanti dall'utilizzo di un prodotto del tabacco sia supportata da evidenze scientifiche e comprensibile. “I dati sottoposti dall'Azienda dimostrano che commercializzare questi particolari prodotti con le informazioni autorizzate potrebbe aiutare i fumatori adulti dipendenti a lasciare le tradizionali sigarette e a ridurre la loro esposizione alle sostanze dannose, ma solo se il passaggio avviene in modo completo”, ha affermato Zeller, che ha specificato come in ogni caso la Fda monitorerà come IQOS viene utilizzato dai Consumatori per determinare se questi prodotti manifesteranno il loro potenziale e non causeranno un incremento nell'utilizzo tra i giovani. 
 
“L’autorizzazione della FDA – evidenzia Marco Hannappel, Presidente e AD di Philip Morris Italia - conferma che IQOS è un prodotto fondamentalmente diverso dalle sigarette. Gli studi scientifici dimostrano che il passaggio completo a questo prodotto riduce l’esposizione a sostanze chimiche dannose o potenzialmente dannose. Si tratta di una decisione storica che conferma come la nostra strategia di sostituire completamente le sigarette con prodotti senza combustione, per i fumatori adulti che altrimenti continuerebbero a fumare, va nella direzione di tutelare la salute pubblica nel suo complesso. La decisione dell’FDA ci rende ancora più orgogliosi perché frutto anche dell’eccellenza del nostro stabilimento di Bologna, i cui processi produttivi sono stati oggetto di analisi da parte degli esperti FDA e perché proprio a Bologna, oggi, vengono prodotti gli stick di tabacco da utilizzare insieme ad IQOS, destinati al mercato americano.”

08 luglio 2020
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy