Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 02 MARZO 2024
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Covid. Andamento stabile della pandemia (+2% dei casi in una settimana) a livello globale. Ma preoccupano i dati di Usa, Giappone e Corea


Lo rileva il nuovo bollettino epidemiologico dell’Oms che indica i Paesi che hanno avuto un maggior numero di nuovi casi nella settimana dal 5 all’11 dicembre: Giappone (849.371 nuovi casi; +13%), Stati Uniti d'America (448.634 nuovi casi; +50%), Repubblica di Corea (420.392 nuovi casi; +13%) e Brasile (194.170 nuovi casi; +3%). Anche la Francia riporta un numero molto elevato di nuovi casi (366.699) ma l'andamento è in diminuzione rispetto all'exploit della settimana scorsa  (-5% a fronte del +38% di una settimana prima). IL BOLLETTINO.

15 DIC -

Andamento sostanzialmente stabile della pandemia con un incremento del 2% dei nuovi casi a livello globale durante la settimana dal 5 all'11 dicembre per un totale di oltre 3,3 milioni di nuovi casi segnalati.

Aumentano invece del 10% i decessi che assommano ad oltre 9.700.

All'11 dicembre 2022, in tutto il mondo sono stati registrati oltre 645 milioni di casi confermati e oltre 6,6 milioni di decessi.

Questi i dati del nuovo bollettino epidemiologico dell’Oms che segnala come il numero di nuovi casi settimanali segnalati sia diminuito o rimasto stabile in cinque delle sei regioni dell'OMS: la Regione Africana (-73%), la Regione Sud-Est Asiatico (-33%), la Regione Europea (-11%), la Regione del Mediterraneo Orientale (-2%) e la Regione del Pacifico Occidentale (+3%); mentre è aumentato nella Regione delle Americhe (+27%).

Il numero di nuovi decessi settimanali segnalati è aumentato in tre regioni dell'OMS: la Regione Africana (+975%; in parte a causa della segnalazione tardiva del Sudafrica), la Regione delle Americhe (+37%) e la Regione del Mediterraneo Orientale (+81%); mentre è diminuito in tre regioni: la Regione Europea (-17%), la Regione del Sud-est asiatico (-10%) e nella Regione del Pacifico occidentale (+5%).

A livello nazionale, il numero più alto di nuovi casi settimanali in valori assoluti è stato segnalato dal Giappone (849.371 nuovi casi; +13%), Stati Uniti d'America (448.634 nuovi casi; +50%), Repubblica di Corea (420.392 nuovi casi; +13%), Francia (366.699 nuovi casi; -5%) e Brasile (194.170 nuovi casi; +3%).

Il più alto numero di nuovi decessi è stato segnalato dagli Stati Uniti d'America (2.934 nuovi decessi; +62%), Giappone (1.358 nuovi decessi; deceduti; +28%), Brasile (603 nuovi decessi; -5%), Francia (478 nuovi decessi; +4%) e Italia (475 nuovi decessi; -29%).

Regione Europea

La Regione Europea ha segnalato oltre 962.000 nuovi casi, con una diminuzione dell'11%. rispetto alla settimana precedente.

Nove (15%), dei 61 paesi per i quali i dati sono disponibili, segnalano aumenti nei nuovi casi del 20% o superiore, con l’aumento proporzionale più elevato osservato in Albania (130 vs 69 nuovi casi; +88%), Montenegro (267 vs 165 nuovi casi; +62%) e Danimarca (9.918 vs 6.266 nuovi casi; +58%).

In valori assoluti il numero più alto di nuovi casi si registra ancora una volta in Francia con 366.699 nuovi casi pari 563,8 nuovi casi per 100.000. Il dato francese è comunque in diminuzione del 5% rispetto alla settimana scorsa quando si registrò un incremento del 38%.

Seguono Germania (179.336 nuovi casi; 215,6 nuovi casi ogni 100.000 abitanti; -2%) e Italia (153.948 nuovi casi; 258,1 nuovi casi ogni 100.000; -32%).

Il numero di nuovi decessi settimanali nella regione è diminuito del 17% rispetto alla settimana precedente, con 2.586 nuovi decessi segnalati.

Il più alto numero di nuovi decessi è stato segnalato dalla Francia (478 nuovi decessi; <1 nuovo decesso per 100 000; +4%), dall’Italia (475 nuovi decessi; <1 nuovo decesso ogni 100.000; -29%), e dalla Federazione Russa (380 nuovi decessi; <1 nuovo decesso per 100 000; -3%).



15 dicembre 2022
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Studi e Analisi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy