Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 22 GIUGNO 2024
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Covid. La pandemia cala ma restano le eccezioni di molti Paesi nel Mediterraneo orientale e nel Sud est asiatico. In Europa contagi in salita in Svezia e Francia. Decessi aumentano in Spagna


Lo rileva l’ultimo rapporto epidemiologico dell’Oms. Tra i Paesi più colpiti l’India, il Vietnam, l’Afghanistan, il Marocco e l’Arabia Saudita. In Europa casi in aumento in Svezia (+72%) e Francia (+35%) mentre la Spagna conferma una crescita dei decessi (+86%). IL RAPPORTO.

28 APR -

Prosegue il calo della pandemia, in termini di novi casi e nuovi decessi, che, negli ultimi 28 giorni (dal 27 marzo al 23 aprile 2023), ha fatto registrare quasi 2,8 milioni di nuovi casi e oltre 16.000 decessi, in diminuzione, rispettivamente, del 23% e del 36% rispetto ai 28 giorni precedenti (dal 27 febbraio al 26 marzo 2023).

Ma come già osservato nel precedente rapporto epidemiologico dell’Oms, questa tendenza non si riscontra nelle Regioni del Sud est asiatico e del Mediterraneo orientale, e in alcuni singoli Paesi di altre Regioni Oms, dove prosegue l’aumento dei casi segnalati e dei decessi.

Complessivamente, dall’inizio della pandemia al 23 aprile 2023, si contano oltre 764 milioni di casi confermati e oltre 6,9 milioni di decessi.

A livello regionale, il numero di nuovi casi negli ultimi 28 giorni è diminuito in quattro delle sei regioni dell'OMS: Africana (-68%), Americhe (-35%), Europea (-34%) e Pacifico Occidentale (-15%); mentre, come abbiamo detto, aumenta nel Mediterraneo orientale (+41%) e nel Sud Est Asiatico (+666%).

I decessi diminuiscono anch’essi nelle stesse quattro regioni Oms: Pacifico occidentale (-68%), Africana (-42%), Europea (-38%) e Americhe (-33%) ed aumentano nel Mediterraneo orientale (+80%) e nel Sud Est Asiatico (+305%).

A livello nazionale, il numero più alto in valori assoluti di nuovi casi è stato segnalato dagli Stati Uniti d'America (383.887 nuovi casi; -43%), Repubblica di Corea (305.099 nuovi casi; +13%), Federazione Russa (224.054 nuovi casi; -33%), Giappone (217.420 nuovi casi; -8%) e Francia (213.732 nuovi casi; +32%).

I numeri più alti di nuovi decessi, sempre in valori assoluti, sono stati segnalati dagli Stati Uniti d'America (4.765 nuovi decessi; -40%), Brasile (1.298 nuovi decessi; nuovi decessi; +31%), Federazione Russa (995 nuovi decessi; -5%), Francia (797 nuovi decessi; +35%) e Repubblica islamica dell'Iran (718 nuovi decessi; +103%).

Regione Europea

La Regione Europea ha segnalato oltre un milione di nuovi casi con una diminuzione del 34% rispetto al precedente periodo di 28 giorni. Ma ci sono delle eccezioni, come la Svezia e la Francia che segnano rispettivamente un incremento dei contagi del 72 e del 35%.

Il numero più alto di nuovi casi è stato segnalato dalla Federazione Russa (224.054 nuovi casi; 153,5 per 100 000; -33%), Francia (213.732 nuovi casi; 328,6 per 100 000; +32%), e Italia (85.071 nuovi casi; 142,6 per 100.000; -10%).

Il numero di nuovi decessi è diminuito del 38% rispetto al precedente periodo di 28 giorni, con 6.679 nuovi decessi segnalati.

Il maggior numero di nuovi decessi è stato segnalato dalla Federazione Russa (995 nuovi decessi; <1 nuovo decesso ogni 100.000; -5%), Francia (797 nuovi decessi; 1,2 nuovi decessi ogni 100.000; +35%), e Spagna (680 nuovi decessi; 1,4 nuovi decessi per 100 000; +86%).



28 aprile 2023
© Riproduzione riservata

Allegati:

spacer Il rapporto

Altri articoli in Studi e Analisi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy