Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 27 FEBBRAIO 2024
Toscana
segui quotidianosanita.it

Si cercano medici e sanitari per l’ospedale dell’Elba, pubblicato l’avviso di Estar

Permetterà di costituire un elenco di professionisti già dipendenti delle aziende ed enti del Ssr  toscano disposti a lavorare da 1a 5settimane durante l’anno nell’isola. Prevista un’indennità per l’adesione al progetto. Si cercano disponibilità per anestesia, dialisi, ginecologia ed ostetricia, laboratorio di analisi, medicina, ortopedia, pediatria e punto nascita, pronto soccorso, radiologia e Serd. ma anche in discipline equipollenti ed affini

02 AGO -

È stato pubblicato l’avviso di Estar che offre la possibilità a medici specialisti e sanitari di lavorare da una a cinque settimane l’anno all’isola d’Elba: un avviso senza scadenze, per formare l’elenco di professionisti a cui l’Asl Nord Ovest potrà far riferimento - per periodi di tempo limitati, dal 4 settembre al 31 dicembre 2023 – al fine di dare garanzia di continuità ai servizi sanitari del presidio ospedaliero dell’isola

La misura, di carattere eccezionale, spiega una nota regionale, è attivata in attesa di concorsi specifici, anch’essi già annunciati, che prevedono nuove assunzioni con percorsi assicurati di carriera professionale e rivolti in particolare ai giovani professionisti.

Partecipando a questo primo bando, medici e sanitari che decideranno di prestare servizio all’Elba da una a cinque settimane non consecutive nell’anno godranno del trattamento di missione (con rimborso dunque di vitto ed allogio) e di duemila euro lordi settimanali aggiuntivi di indennità per l’adesione al progetto. Potranno alloggiare nella foresteria dell’azienda oppure in alberghi indicati sempre dalla stessa. A disposizione ci sono anche ulteriori convenzioni con strutture del posto. Come da contratto lavoreranno trentotto ore a settimana ed alle aziende di provenienza saranno finanziate ore di produttività aggiuntiva affinché nessun servizio rimanga depotenziato.

Gli interessati potranno presentare la candidatura a partire dal 3 agosto alle 12. Le domande si inoltrano in forma telematica, accedendo al portale con Spid o con carta d’identità elettronica. Possono candidarsi i medici e sanitari che lavorano da almeno cinque anni nel servizio sanitario regionale e che non siano attualmente in part-time o in debito orario.

Si cercano disponibilità per dieci reparti del presidio di Portoferrario: anestesia, dialisi, ginecologia ed ostetricia, laboratorio di analisi, medicina, ortopedia, pediatria e punto nascita, pronto soccorso, radiologia e Serd. Saranno accolte candidature di specializzati, oltre che nelle discipline individuate, anche in equipollenti ed affini.

Per consultare l'avviso

http://albo-pretorio.estar.toscana.it/albo_estar/portaldata/albo_files/20484_Delibera_Pubb_308_2023.pdf



02 agosto 2023
© Riproduzione riservata

Altri articoli in QS Toscana

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy