Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 20 LUGLIO 2024
Toscana
segui quotidianosanita.it

Vaccini. Novità per papilloma virus ed herpes zoster. La Toscana aggiorna il calendario

Il vaccino contro l’Hpv  sarà offerto gratuitamente alle donne fino al compimento dei trenta anni. L’offerta del vaccino ricombinante adiuvato contro l’herpes zoster sarà estesa a tutti i soggetti che appartengono alle categorie a rischio indicate nel calendario vaccinale.

09 LUG -

Novità nel calendario vaccinale toscano. Il vaccino contro il papilloma virus sarà offerto gratuitamente alle donne fino al compimento dei trenta anni. La giunta regionale lo ha infatti esteso di quattro anni rispetto alla precedente soglia, oltre che garantirlo a chi è stato trattato per lesioni correlate. Per i maschi la vaccinazione rimane gratuita fino a diciotto anni.

Si aggiornano anche le indicazioni per la vaccinazione contro l’herpes zoster: l’offerta del vaccino ricombinante adiuvato sarà estesa a tutti i soggetti che appartengono alle categorie a rischio indicate nel calendario vaccinale. Si tratta di persone affette da diabete mellito, con patologie respiratorie, con immunodeficienza congenita o acquisita oppure destinati a terapia immunodepressiva, persone affette da malattie reumatologiche o immunologiche, con patologie oncologiche e oncoematologiche, con insufficienza renale cronica ed in dialisi, con recidive o con forme particolarmente gravi di herpes zoster, con positività al virus dell’Hiv oppure persone in attesa di trapianto e trapiantati oltre che soggetti a cui è stata o sarà asportata la milza. A tutte queste persone sarà offerto gratuitamente il vaccino ricombinante.

“Se l’aspettativa di vita è cresciuta negli ultimi decenni il merito è sicuramente anche dei vaccini – spiega l’assessore al diritto alla salute, Simone Bezzini -. I vaccini sono uno strumento essenziale per la prevenzione di malattie che possono avere effetti gravi sulla salute ed hanno benefici non solo su chi si vaccina ma anche sulla popolazione non vaccinata, per via della cosiddetta immunità di gregge. Si tratta – conclude Bezzini – di uno strumento di protezione individuale e collettivo. Sulla prevenzione e sulle vaccinazioni la Toscana ha da sempre investito molto e continuiamo a farlo”.



09 luglio 2024
© Riproduzione riservata

Altri articoli in QS Toscana

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy