Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 26 AGOSTO 2019
Campania
segui quotidianosanita.it

Napoli. Aggrediti 5 medici e infermieri da un paziente che stavano soccorrendo

L’episodio è avvenuto questa mattina attorno alle 11 all’ospedale Vecchio Pellegrini. Il paziente è uno straniero che era stato trasportato dal 118. Non sono ancora chiare le dinamiche.

08 APR - Un extracomunitario trasportato dal 118 nel pronto soccorso dell'ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli ha aggredito 5 tra medici e infermieri che lo stavano soccorrendo. Il fatto è avvenuto questa mattina intorno alle 11 e a renderlo noto è il rappresentante Uil Fpl Antonio Eliseo. L'aggressore, spiega ancora Eliseo, si è poi scagliato contro il desk del pronto soccorso danneggiando i computer prima di essere fermato dalle forze dell'ordine. 
 
A uno dei 5 feriti è stato diagnosticato un sospetto trauma cranico ed è stata disposta una tac, mentre per gli altri la prognosi è compresa tra i 3 e i 5 giorni. "Siamo in prima linea senza adeguate tutele - dichiara Eliseo - e siamo costretti a lavorare insieme ai medici sotto continua pressione. Negli ultimi 2 mesi si sono verificati 6 episodi del genere, così non si può andare avanti. Le violenze devono finire".  
 
Fonte: Adn Kronos

08 aprile 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Campania

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy