Quotidiano on line
di informazione sanitaria
16 GIUGNO 2019
Cronache
segui quotidianosanita.it

Oral Cancer Day. Fino al 19 giugno visite gratuite in oltre 7.000 studi dentistici di tutta Italia

La campagna è promossa dalla Fondazione Andi onlus per sensibilizzare i cittadini sull’importanza della prevenzione e della salute orale per la salute generale. Durante le visite i cittadini avranno la possibilità di essere informati sui fattori di rischio e sui corretti stili di vita da adottare per prevenire il tumore del cavo orale.

27 MAG - Sono oltre 7.000 gli studi dentistici Andi che fino al 19 giugno saranno aperti per effettuare visite di controllo gratuite per la prevenzione, ed eventuale diagnosi, del tumore del cavo orale, la neoplasia che interessa gengive, lingua e tessuti molli della bocca. L’iniziativa si colloca nell’ambito dell’Oral Cancer Day organizzato da Fondazione Andi onlus per sensibilizzare i cittadini sull’importanza della prevenzione e della salute orale per la salute generale.
 
Per trovare lo studio più vicino alla propria città e conoscere l’elenco dei dentisti presso cui prenotare le visite basta consultare il sito www.oralcancerday.it oppure chiamare il numero verde 800 911 202. Durante le visite i cittadini avranno la possibilità di essere informati sui fattori di rischio e sui corretti stili di vita da adottare per prevenire questa terribile malattia, sui motivi per cui è necessario per i soggetti a rischio effettuare frequenti visite di controllo e di come la prevenzione sia davvero lo strumento più efficace.
Fondamentali fattori di rischio per l’insorgere del tumore del cavo orale sono l’esposizione ad agenti virali, il fumo e l’abuso di bevande alcoliche e superalcoliche. In particolare, la combinazione tra fumare ed eccedere nel bere espone a un rischio di ammalarsi di oltre 20 volte superiore rispetto a quello di un non fumatore-bevitore.

 
Ottava forma tumorale più diffusa al mondo, il carcinoma orale in Italia colpisce ogni anno 6.000 persone con un tasso di mortalità, a 5 anni dalla diagnosi, di oltre il 70%. Quando però il carcinoma è rilevato e curato nella sua fase iniziale, è possibile ottenere una guarigione completa e avere uno standard di sopravvivenza dell’80%, consentendo inoltre interventi meno invasivi per il volto e per il cavo orale.

27 maggio 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy