Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 20 LUGLIO 2018
Cronache
segui quotidianosanita.it

'Bollini Rosa' 2016. Onda premia 249 ospedali “amici delle donne” 

Nella cornice della Presidenza del Consiglio dei Ministri si è svolta la cerimonia di premiazione dei “Bollini Rosa” promossi dall’Osservatorio sulla salute della donna. Premiate le strutture che si sono distinte per la loro offerta di servizi dedicati a prevenzione, diagnosi e cura delle principali patologie femminili. GLI OSPEDALI PREMIATII RICONOSCIMENTI SPECIALI

16 DIC - Si è conclusa la nuova edizione del Bando biennale del Programma “Bollini Rosa”, il riconoscimento che l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda), da sempre impegnata sul fronte della promozione della medicina di genere, dal 2007 attribuisce alle strutture ospedaliere attente alla salute femminile. Per il biennio 2016-2017 sono 249 gli ospedali premiati: 82 hanno ottenuto il massimo riconoscimento (tre bollini), 127 due bollini e 40 un bollino, mentre 7 strutture hanno ricevuto una menzione speciale per l’impegno dimostrato, partecipando a numerose iniziative promosse da Onda durante il biennio 2014-2015. La cerimonia di premiazione si è svolta stamattina a Roma, alla Presidenza del Consiglio  dei Ministri.

Come per le precedenti edizioni, anche per il prossimo biennio, grazie a un accordo con Federfarma, le 17mila farmacie, distribuite su tutto il territorio nazionale, forniranno alla clientela femminile indicazioni per trovare l’ospedale a “misura di donna” più vicino.

“La salute della donna – ha sottolineato il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin - è un tema che mi sta molto  a cuore perché sono fermamente convinta che tutelare la salute femminile significa tutelare la salute di un’intera famiglia, di tutta la collettività. Le donne, infatti, svolgono un ruolo strategico per l’adozione di stili di vita corretti e salutari nonché per la prevenzione, cura e riabilitazione delle patologie che possono colpire l’ambito familiare”.


“Ho già avuto diverse occasioni, seguendo da sempre il percorso di Onda, per manifestare l’interesse, la vicinanza, la gratitudine, a nome del vasto universo femminile, per il lavoro svolto dall’Osservatorio”, afferma l’Onorevole Franca Biondelli, Sottosegretario di Stato al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. “I Bollini Rosa racchiudono, all’interno di un marchio di riconoscimento, e grazie al lavoro di Onda, molto di più: accoglienza, partecipazione, dedizione e competenza”.

“Innanzitutto le mie congratulazioni per il prezioso lavoro svolto da Onda e che seguo sempre con interesse”, dichiara la Senatrice Emilia Grazia De Biasi, Presidente Commissione Igiene e Sanità del Senato della Repubblica. “La salute della donna, le sue peculiarità e il differente approccio necessario nella ricerca, ma anche nella cura, sono delle priorità. Per questo servono più investimenti nella medicina di genere, a cominciare dai test clinici”.
“Con 249 ospedali premiati con i Bollini Rosa, di cui quasi 50 nuovi e un notevole incremento della presenza di strutture anche nelle regioni dell’Italia meridionale, possiamo dire di essere soddisfatti, in quanto si è allargata  e potenziata l’offerta territoriale di servizi rivolti alle donne, recependo quanto indicato nel primo punto del ‘Manifesto sulla salute della donna’ presentato a EXPO 2015”, sostiene Francesca Merzagora, Presidente di Onda.

“Disegnare percorsi sempre più specifici per la salute delle donne significa aumentare l’efficienza del Servizio Sanitario Nazionale, migliorare gli esiti delle prestazioni erogate e costruire una sanità che tiene conto dei presupposti sociali e culturali in cui opera”, afferma Walter Ricciardi, Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità. 

16 dicembre 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy