Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 23 SETTEMBRE 2019
Friuli Venezia Giulia
segui quotidianosanita.it

FVG. Ricercatori precari del Cro e Burlo. Fedriga e Riccardi scrivono a Conte e Grillo

Nelle lettere il presidente e l’assessore alla Salute del FVG sollecitano un confronto per trovare una soluzione condivisa. La Regione, ha spiegato Riccardi, “ha già utilizzato tutti gli strumenti a sua disposizione, prorogando di un anno i contratti dei ricercatori che hanno già maturato i requisiti per la stabilizzazione e definendo una proroga di 3 mesi per chi non li ha ancora raggiunti, tempo necessario ad espletare le procedure di nuovi bandi che possano garantire un po' di stabilità anche a loro”.

28 NOV - “Avevamo promesso che la Regione sarebbe stata accanto ai ricercatori, riconoscendone il valore fondamentale ai fini del nostro progetto di sanità per il Friuli Venezia Giulia. Ci siamo perciò impegnati per tutelare il loro futuro occupazionale tanto che, anche dopo il 31 dicembre, nessuno resterà a casa e la continuità della ricerca sarà garantita”. Lo ha dichiarato il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, annunciando i provvedimenti che permetteranno ai ricercatori degli Ircss Cro di Aviano e Burlo Garofolo di Trieste di continuare la loro opera di ricerca a favore dell'Istituito nazionale Tumori nell'interesse di tutta la popolazione.

“Abbiamo utilizzato tutti gli strumenti di cui possiamo disporre come Regione” ha continuato Riccardi, ricordando che il grosso della partita si gioca sul tavolo nazionale. “Tengo molto - ha evidenziato - a un risultato che possa essere soddisfacente per tutti”.

Il vicegovernatore ha infatti precisato che “abbiamo provveduto a prorogare di un anno i contratti dei ricercatori che hanno già maturato i requisiti per la stabilizzazione. Mentre, per chi non li ha ancora raggiunti, abbiamo definito una proroga di 3 mesi, tempo necessario ad espletare le procedure di nuovi bandi che possano garantire un po' di stabilità anche a loro”.


Riccardi ha quindi ribadito anche il proprio impegno ad aprire un tavolo regionale di confronto al quale far sedere tutti i soggetti interessati. “La ricerca - ha sottolineato - è un fattore determinante per una sanità di eccellenza. Se, come vogliamo, il nostro obiettivo è restituire attrattività alla sanità della nostra regione, dobbiamo fare in modo che questa rivesta una dimensione trasversale, pensando ai pazienti ma anche alle migliori forze della ricerca e della medicina, affinché guardino al Friuli Venezia Giulia come al luogo ideale per sviluppare il proprio talento”.

Riccardi ha quindi riferito che in questi giorni “il governatore Massimiliano Fedriga ha inviato una lettera direttamente al premier Giuseppe Conte, mentre ho scritto personalmente al ministro della Salute, Giulia Grillo, sollecitando una soluzione condivisa e definitiva che ponga i ricercatori nelle condizioni di operare in piena serenità”.

28 novembre 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Friuli Venezia Giulia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy