Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 19 SETTEMBRE 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Milleproroghe. Via libera dal Senato: il testo ora è legge. Le norme di interesse sanitario

Con 135 sì, 20 no e 78 astenuti, l'Assemblea di Palazzo Madama ha approvato definitivamente il provvedimento di conversione in legge del dl 30 dicembre 2013, n. 150, che sarebbe scaduto il prossimo 28 febbraio. Salve le modifiche apportate dalla Camera, dal blocco della proroga per il nomenclatore tariffario allo slittamento della remunerazione delle faramcie. IL TESTO

26 FEB - L'Assemblea, nella seduta di stamane, con 135 sì, 20 no e 78 astenuti, ha approvato definitivamente il provvedimento di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre 2013, n. 150, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative (ddl n. 1214-B), che sarebbe scaduto il 28 febbraio.

Salve le modifiche apportate dalla Camera dei deputati lo scorso 18 febbraio.

Sistri. Slitta al 2015 l'avvio del Sistri. Il sistema di tracciabilità dei rifiuti (Sistri), per i produttori iniziali di rifiuti pericolosi, e per i Comuni e le imprese di trasporto dei rifiuti urbani del territorio della Campania diventerà operativo da gennaio 2015 e non più dal prossimo 3 marzo.

Nomenclatore tariffario. Bloccata la proroga dell’aggiornamento che contiene strumenti e prezzi risalenti alla lira oggi già sostituiti da strumenti più efficaci e meno costosi.

Aifa. Bloccata la proroga dei dirigenti nominati dall’Agenzia italiana del farmaco il cui contratto, a questo punto, scadrà il prossimo 31 ottobre 2014.


Social card. Stop al trasferimento di 35 milioni dal fondo per i lavoratori esodati al finanziamento della social card.

Remunerazione farmacie. Resta lo slittamento della data per definire la nuova remunerazione delle farmacie prima fissata a gennaio 2015 e ora specificata "entro" la stessa data.

Pagamento con Pos. Slitta di 6 mesi, dallo scorso 1 gennaio a giugno 2014, l'obbligo per commercianti e professionisti - compresi i medici - di accettare anche pagamenti con il bancomat in modo da consentire alla platea degli interessati di adeguarsi all'obbligo di dotarsi di Pos.

26 febbraio 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy