Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 21 SETTEMBRE 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Università. Alla Stato Regioni la proposta del ministero della Salute per fabbisogno 2014-2015 di medici, odontoiatri e veterinari 

In tutto 9.500 medici, 844 odontoiatri e 657 veterinari. Per i medici si tratta di una posizione intermedia tra i 10.748 posti richiesti dalle Regioni e i 7.000 della Fnomceo. Per i veterinari il ministero ha ritenuto di rispettare la richiesta delle Regioni, mentre per gli odontoiatri non si ritiene possibile un'ulteriore diminuzione. LA PROPOSTA DI ACCORDO

19 MAR - Per l'anno accademico 2014-2015 saranno necessari 9.500 medici, 844 odontoiatri e 657 veterinari. Questo il fabbisogno esternato dal ministero della Salute nella sua proposta di accordo appena inviata alla Stato Regioni sul fabbisogno di queste figure professionali, in considerazione dell'anticipazione dei test d'ingresso già al prossimo aprile.
 
Numeri che divergono e si pongono nel mezzo rispetto alle richieste delle Regioni che esprimono la necessità di 10.748 posti, e quelli della Fnomceo che si fermano a 7.000. Una stima giustificata dalla Federazione sia per via del fatto che l'erogazione delle cure e dell'assistenza, in futuro, dovrebbe basarsi su equipes multi-professionali senza più quindi essere centrata sulla sola figura del medico, sia per via del 'surplus' di circa 1.800 studenti (di cui 900 già iscritti) generato dal 'bonus maturità', che, infine, per l'attesa "gobba pensionistica" che però, per il ministero della Salute, sarebbe già esaurita in parte per gli effetti della legge Fornero.
 
Per quanto riguarda i veterinari, la Fnovi, confermando il difficile inserimento nel mondo del lavoro dei propri iscritti, ha espresso un fabbisogno di 491 unità, significativamente inferiore a quello delle Regioni. A tal proposito il ministero della Salute, visto che a fronte di un fabbisogno regionale di 716 unità i posti disponibili per il 2013-2014 sono stati 832 e l'Università ne ha messi a disposizione già 632, ha ritenuto il caso di rispettare la richiesta delle Regioni.

Infine, per gli odontoiatri il ministero non ritiene possibile una ulteriore diminuzione delle unità da formare.
 
Ricordiamo che i testi di ingresso di aprile, al momento, si basano su una dotazione "provvisoria" decisa dal ministero dell'Università di 7.918 posti per medicina, 787 per odontoiatria e 632 per veterinaria. 

19 marzo 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy