Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 23 AGOSTO 2016
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Riforma codice della strada. Parere favorevole da Commissione questioni regionali: "Valorizzare ruolo dei medici di base"

Ma con due osservazioni: valutare l’opportunità di chiarire che si intende prevedere uno strumento di programmazione della mobilità unico per ogni regione e per ogni ente locale, e che per le patenti di guida siano inclusi anche i medici di base dei soggetti richiedenti, la cui organizzazione compete alle regioni

07 AGO - Parere favorevole sul testo unificato con la delega al Governo per la riforma del codice della strada: lo ha espresso nella seduta di ieri la Commissione parlamentare per le questioni regionali (relatore Gianpiero Dalla Zuanna, Pd). Il provvedimento reca prevalentemente disposizioni in materia di sicurezza stradale che la giurisprudenza costituzionale riconduce alla competenza esclusiva dello Stato, ma tra i criteri direttivi che il Governo deve osservare nell’esercizio della delega legislativa è chiamato a seguire criteri di coerenza e di armonizzazione, tra l’altro, con le norme relative alle competenze delle regioni e degli enti locali, con particolare attenzione ai poteri dello Stato nei confronti degli enti proprietari e gestori delle strade.
 
La Commissione ha apposto due osservazioni al parere. Ha chiesto, infatti, di valutare l’opportunità di riformulare l’articolo 2 del provvedimento, al fine di chiarire che si intende prevedere uno strumento di programmazione della mobilità unico “per ciascun ente territoriale competente per il proprio livello di governo”, cioè per ogni regione e per ogni ente locale. In tema di soggetti abilitati all’accertamento dei requisiti psico-fisici per il conseguimento (o il rinnovo) della patente, la Commissione ha chiesto, inoltre, che siano inclusi anche i medici di base dei soggetti richiedenti, la cui organizzazione compete alle regioni nell’ambito del servizio sanitario.

 
“Una inclusione molto opportuna – ha sottolineato il presidente della Commissione, Renato Balduzzi (Sc) – in quanto i medici di base dei soggetti che richiedono il permesso di guida sono anche quelli che ne conoscono meglio la storia clinica e le reali condizioni di capacità psico-fisica”. 

07 agosto 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy