Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 27 MAGGIO 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Stabilità. Ordine del giorno bipartisan per il riconoscimento dell'osteopata come professione sanitaria


Si impegna dunque il Governo "a valutare l'opportunità di riconoscere la professione dell'osteopata, attraverso l'istituzione di corsi di Laurea magistrale in osteopatia".Questo il contenuto di un Ordine del giorno alla legge di stabilità presentato dalla presidente della commissione Sanità del Senato, Emilia Grazia De Biasi, da Luigi d'Ambrosio Lettieri (CoR) e da Pamela Orrù (Pd). IL TESTO  

27 NOV - "In Italia la necessità di regolamentare la professione sanitaria dell'osteopata è giustificata dalla necessità di implementare la sicurezza del crescente numero di cittadini, che si rivolgono agli osteopati per ricevere prestazioni che hanno una indubbia valenza sanitaria, come dimostrato dalle evidenze scientifiche presenti attualmente in letteratura". Questo il contenuto dell'Ordine del giorno, presentato 
in sede di esame del disegno di legge dalla presidente della commissione Sanità del Senato, Emilia Grazia De Biasi (Pd), da Luigi d'Ambrosio Lettieri (Cor) e da Pamela Orrù (Pd).
 
Nel testo si impegna dunque il Governo "a valutare l'opportunità di riconoscere la professione dell'osteopata che, in possesso di laurea abilitante o titolo equipollente, svolge autonomamente gli interventi di prevenzione, promozione, cura e di assistenza al mantenimento della salute, attraverso l'istituzione di corsi di Laurea magistrale in osteopatia".


27 novembre 2015
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy