Quotidiano on line
di informazione sanitaria
30 APRILE 2017
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Fnomceo. Inaugurata la nuova sede. Chersevani: “Una casa per i medici e gli odontoiatri”

Nel corso della cerimonia di inaugurazione delle nuova sede nel cuore di Roma, la presidente della Federazione degli Ordini lancia anche la proposta di istituire la “Giornata del medico e dell'odontoiatra”. Lorenzin ai medici: “Molti i risultati raggiunti. Continuiamo a lavorare insieme”

20 OTT - “Vorrei che questa fosse considerata la casa dei medici e degli odontoiatri d’Italia e che riuscissimo a istituire una ‘Giornata del medico e dell’odontoiatra’. È un impegno che prendo e che porteremo a termine prima della fine di questo mandato. Vorrei ricordare una frase di Gibran che nel libro il Profeta scrive che la casa deve essere non il tuo rifugio, ma il tuo albero maestro. E questo vorrei che fossero gli Ordini per la professione, in particolare per i giovani che invitiamo a partecipare”.

È una giornata importante per Roberta Chersevani, Presidente della Fnomceo che oggi ha tagliato il nastro della nuova sede della Federazione degli Ordini, insieme alla ministra della Salute Beatrice Lorenzin, al suo predecessore il senatore Amedeo Bianco e al presidente Cao Giuseppe Renzo.
Una giornata importante per una sede “prestigiosa”. A due passi da piazza del Popolo, nel cuore di Roma, la nuova casa dei medici e odontoiatri accoglie i lavori della Federazione in una cornice senza dubbio preziosa: una villa di città di fine Ottocento, corredata da una scalinata di marmo, stucchi e soffitti affrescati. Ma con cuore tecnologico


Una nuova sede che ha incassato anche le congratulazioni della ministra.  “Abbiamo compiuto un lavoro importante e faticoso e ora stiamo vedendo i frutti – ha detto Lorenzin – e per un ministro è una grandissima soddisfazione in questo autunno abbiamo portato a casa i Lea, l’osservatorio e la commissione Lea, stiamo portando avanti un lungo e faticoso lavoro per ridisegnare il tema dell’appropriatezza, abbiamo in dirittura d’arrivo il provvedimento sulle Professioni sanitarie che porta una nuova linfa e che ci permetterà di rafforzare e valorizzare il ruolo degli Ordini e riammodernarli. Abbiamo una legge sulla medicina difensiva e una legge di bilancio che ci permetterà di assumere 7mila precari della sanità. Questa sede – ha concluso – viene inaugurata quindi sotto una buona stella e ora andiamo avanti affinché questo trend positivo prosegua”. 

E una buona stella ha sicuramente guidato Amedeo Bianco, che nel corso del suo mandato ha fortemente voluto la nuova sede della Federazione: “Abbiamo costruito questa sede nel rispetto delle risorse lo abbiamo fatto nella totale trasparenza. È la casa dei medici fatta da tutti i medici. Spero che questo sia un ulteriore pezzo di quel camminino di identità responsabilità e autonomia dei medici. Buttiamo il cuore oltre l’ostacolo”.
Ha parlato di una casa rivolta non solo alla professione, ma ai cittadini, il presidente della Cao Giuseppe Renzo. Che ha ricordato come la vicinanza ai cittadini non  ia solo virtuale ma concreta. 

20 ottobre 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy