Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 19 FEBBRAIO 2020
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Fnomceo. Conto alla rovescia per le celebrazioni dei 40 anni del Ssn

Istituzioni e rappresentanti del mondo medico e scientifico celebreranno il quarantennale il prossimo15 novembre presso l’Hotel Plaza a Roma, mentre il 16 si riunirà, sempre a nella Capitale, il Consiglio nazionale della Fnomceo. Nel pomeriggio il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, riceverà in udienza il Comitato Centrale della Fnomceo. IL PROGRAMMA

12 NOV - Conto alla rovescia per la due giorni che, giovedì 15 e venerdì 16 novembre, vedrà la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri impegnata nelle celebrazioni dei quarant’anni del Servizio sanitario nazionale. Era infatti il 23 dicembre del 1978 quando l’allora Presidente della Repubblica, Sandro Pertini, promulgò la Legge 833, che istituiva il Servizio Sanitario Nazionale. Legge approvata dal Parlamento a larghissima maggioranza e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 23 Dicembre1978.
 
La nuova Legge si presentava come lo strumento per tutelare il diritto alla salute così come previsto all’articolo 32 della Costituzione: “La Repubblica   tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività mediante il Servizio sanitario nazionale”.
 
“La professione medica ha in tutti questi quarant’anni sempre garantito il diritto alla salute dei cittadini, un diritto inteso come prerogativa irrinunciabile di ogni essere umano, del suo vivere in una collettività e della sua libertà e tutelato attraverso l’esercizio della professione fondato sui principi di libertà, indipendenza, autonomia e responsabilità” afferma il Presidente della Fnomceo, Filippo Anelli.

 
“Principi che, nel corso dei decenni, sono stati messi a dura prova, in particolare dal processo di aziendalizzazione del sistema sanitario avviato negli anni 90, in un’ottica di contenimento della spesa – continua Anelli -. Serve oggi un’inversione di tendenza. L’attuale finanziamento del Ssn appare ancora insufficiente, urge una modifica dei criteri di ripartizione del fondo sanitario nazionale e delle regole che disciplinano la mobilità dei cittadini nel Paese per l’accesso alle cure, al fine di consentire alle regioni più povere di colmare il dislivello, le disuguaglianze, in termini di salute”.
 
“Gli operatori della sanità, i medici, grazie alle loro competenze garantiscono i diritti ai cittadini. Diritti che non appartengono allo Stato, ma al cittadino – conclude – questa è la rivoluzione che noi auspichiamo: uno Stato dei Diritti, ove i professionisti, grazie al loro sapere e alle loro competenze, rendano praticabile e vera la nostra democrazia”.
 
Le celebrazioni pubbliche dei 40 anni del Servizio sanitario nazionale si terranno il 15 novembre, dalle 10 alle 16,30, presso l’Hotel Plaza di Via del Corso 126, a Roma, mentre il 16 si riunirà, sempre a Roma, il Consiglio nazionale della Fnomceo. Alle 16, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, riceverà in udienza il Comitato Centrale della Fnomceo.

12 novembre 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy