Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 16 LUGLIO 2019
Puglia
segui quotidianosanita.it

Certificazione vaccini. Boom di richieste nelle farmacie pugliesi: oltre 15mila i certificati rilasciati in meno di 48 ore

Un numero destinato a salire. Crescono anche le prenotazioni delle visite specialistiche tramite le farmacie al Cup del Policlinico che in provincia di Bari superano il migliaio di richieste in un solo mese. Novielli: "Rete funziona. Farmacia dei servizi è strada giusta per una sanità più vicina ai cittadini".

06 SET - Certificazioni vaccinali in farmacia per l’iscrizione a scuola dei bambini fino ai 6 anni, in Puglia è boom. L'accordo tra Federfarma e Regione Puglia è operativo da appena due giorni e già in 48 ore sono stati richiesti e rilasciati dalle farmacie pugliesi – che offrono questo servizio in maniera gratuita – ben 15.529 certificati. Un numero destinato a salire. Crescono anche le prenotazioni delle visite specialistiche tramite le farmacie al Cup del Policlinico che in provincia di Bari superano il migliaio di richieste in un solo mese. Dal 1 agosto è anche possibile, come è noto, pagare il relativo ticket.
 
Si registra altresì un incremento delle richieste di altri servizi a disposizione del cittadino, come quelli relativi alla iniziativa FarmaciaEstate con particolare riferimento alla misurazione pressoria (più 15%) e alla consegna di medicinali a domicilio (più 30%) nella sola area metropolitana barese.

“I risultati ci confortano e ci spronano ad andare avanti: quando la rete socio-assistenziale trova e riconosce nella farmacia un presidio insostituibile sul territorio nell’ambito del sistema sanitario, funziona meglio e risponde adeguatamente alla domanda di tutela della salute dei cittadini - commenta il presidente di Federfarma Puglia, Vito Novielli -. La Puglia si conferma regione pilota in questa direzione, segno che la Farmacia dei servizi è la strada giusta per migliorare e potenziare i servizi al cittadino e l’intera governance socio-sanitaria, compresa la sua sostenibilità”.


Sul fronte vaccini il ruolo delle farmacie pugliesi non si fermerà qui. È in arrivo un protocollo di intesa con la Regione Puglia che prevede la possibilità di prenotare le sedute vaccinali direttamente in farmacia, declinando in maniera tempestiva quanto previsto dalla legge sull’obbligo vaccinale approvata di recente in Parlamento. In questo modo la rete delle 1200 farmacie pugliesi contribuirà non solo ad agevolare concretamente le famiglie e ad alleviarne i disagi, ma anche a decongestionare le Asl e a diffondere l’utilità della pratica vaccinale.

06 settembre 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Puglia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy