Quotidiano on line
di informazione sanitaria
23 GENNAIO 2022
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Sifes-Mr: “Numeri drammatici, aiutare aspiranti famiglie”


14 DIC - La pandemia continua ad accentuare il calo demografico, che prosegue anche nel 2021. "Di fronte a questi numeri, che appaiono drammatici, non resta che ribadire l'urgente necessità di mettere in campo una più vasta gamma di aiuti agli aspiranti genitori e alle famiglie, sia dal punto vista sociale, economico, lavorativo, che, soprattutto, sanitario, allargando l'accesso ai servizi pubblici di medicina della riproduzione in tutto il Paese". Lo afferma Filippo Maria Ubaldi, presidente della Società italiana di Fertilità e Sterilità-Medicina della riproduzione (Sifes-Mr), commentando la dinamica demografica fotografata oggi dall'Istat: secondo i dati provvisori di gennaio-settembre le nascite in meno sono già 12 mila 500, quasi il doppio di quanto osservato nello stesso periodo del 2020.
 
"Vediamo che oggi gli italiani fanno sempre meno figli, sempre più avanti con gli anni - evidenzia Ubaldi - e sappiamo che il problema infertilità aumenta di pari passo con l'età. Bisogna agire subito, innanzitutto dando le giuste informazioni agli italiani su cos'è la fertilità e qual è il giusto momento per avere un figlio, senza pensare che la medicina possa sempre risolvere eventuali problematiche di infertilità. La fecondazione assistita è l'ultima spiaggia: pensarci a tempo debito il primo strumento". Di pari passo però, "i centri di Procreazione medicalmente assistita in Italia hanno standard alti, ma non tutte le coppie che hanno bisogno di curare la loro infertilità hanno l'opportunità di avervi accesso. Le liste d'attesa sono lunghe, lunghissime in molti casi, e la scelta di spostarsi in altre zone d'Italia, o persino all'estero, è obbligata per molti aspiranti genitori. I 5 milioni di euro aggiuntivi per il Fondo dedicato alla Pma, stanziati nell'ultima Legge di Bilancio e approvati ad agosto, sono stati un primo passo per rafforzare le risorse a disposizione dei centri di Pma e, dunque, per organizzarsi al meglio per rispondere alla crescente domanda di questo genere di cure. Ma c'è bisogno che l'occhio delle istituzioni sia sempre vigile nei confronti di questo tema".

14 dicembre 2021
© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy