Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 06 DICEMBRE 2022
Abruzzo
segui quotidianosanita.it

Appalti Asl Pescara: rinviato a giudizio il Direttore generale

Il direttore generale della Asl di Pescara era finito nel registro degli indagati nell'inchiesta su un appalto milionario pilotato per l'affidamento della gestione di residenze psichiatriche extra ospedaliere. All’epoca dei fatti il Dg spiegò di aver firmato il contratto incriminato solo al termine dell'istruttoria fatta da tutti gli uffici della Asl e “nella più totale sconoscenza dei fatti di corruttela” che risultavano emergere dalle indagini.

22 GIU - Il Dg dell’Asl di Pescara, Vincenzo Ciamponi, è stato rinviato a giudizio nell’ambito dell'inchiesta su un appalto milionario pilotato per l'affidamento della gestione di residenze psichiatriche extra ospedaliere. Lo riferisce l'Ansa. 

La vicenda è legata anche al suicidio, avvenuto nel carcere di Vasto l'8 aprile 2021, di Sabatino Trotta, dirigente del Dipartimento di Salute Mentale della Asl, arrestato quel giorno stesso con l'accusa di corruzione.

Ai tempi dell’iscrizione nel registro degli indagati, nel 2021, una nota della Direzione Generale della Asl di Pescara precisava che la sottoscrizione ad opera del Direttore Generale, quale legale rappresentante pro-tempore, era avvenuta “unicamente a seguito dell’istruttoria condotta e condivisa dagli Uffici Aziendali competenti e previa consultazione con il legale di fiducia dell’Azienda”. 

Successivamente, commentando una notizia apparsa su un quotidiano locale, Ciamponi smentiva “categoricamente e nella maniera più assoluta di aver mai ricevuto danaro o altre utilità, né qualsiasi promessa in tal senso dal Dr. Sabatino Trotta. Ribadisco che l’aggiudicazione dell’appalto in favore della Cooperativa SGS e, per essa, dell’impresa esecutrice designata Cooperativa La Rondine è avvenuta nella più totale sconoscenza, da parte dei Dirigenti preposti e del sottoscritto, dei fatti di corruttela che risultano emergere dalle indagini in corso”.
 
Ancora una volta il Dg, che esprimeva “completa fiducia sull’operato della magistratura”, precisava che “il provvedimento di aggiudicazione e l’accessivo contratto sono stati sottoscritti a seguito di approfondita e rigorosa istruttoria ad opera dei competenti Uffici amministrativi della ASL, con la consulenza di un legale esterno esperto della materia”.

22 giugno 2022
© Riproduzione riservata

Altri articoli in QS Abruzzo

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy