Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 15 LUGLIO 2024
Abruzzo
segui quotidianosanita.it

Sistema Poct. I risultati dello studio di Teramo sui casi di sospetto infarto in PS

Eseguito su 966 pazienti arrivati al PS del Mazzini con un sospetto infarto, lo studio ha per messo di valutatrele le performance analitiche del sistema “Poct” per il dosaggio della troponina I ultrasensibile, marcatore e principale indicatore di un danno a carico del miocardio. Per l’esclusione di infarto emersa una sensibilità  del 100%, mentre il valore soglia indicativo di un possibile infarto del miocardio ha mostrato una specificità  del 97,2%. LO STUDIO

08 MAG - Uno studio eseguito su 966 pazienti arrivati in Pronto soccorso del Mazzini di Teramo con un sospetto infarto ha permesso di valutare le performance analitiche del sistema “Poct” per il dosaggio della troponina I ultrasensibile, introdotto a luglio 2022 nel Pronto Soccorso di Teramo. Il sistema permette di eseguire il dosaggio della troponina in 8 minuti durante il triage, riducendo i tempi di diagnosi di infarto del miocardio. La troponomina I ultrasensibile è infatti un marcatore, principale indicatore di un danno a carico del miocardio.

A fine aprile è stato pubblicato online sulla rivista internazionale "Clinical Chemistry and Laboratory Medicine" il lavoro scientifico coordinato dagli specialisti Vincenzo De Iuliis e Sofia Chiatamone Ranieri della Uoc Patologia Clinica in collaborazione con Annarita Gabriele direttore della Uoc Pronto Soccorso e Obi e Donatello Fabiani della Uoc Cardiologia e Utic del Mazzini (all’epoca dello studio).

L'analisi è stata eseguita su 966 pazienti confrontando i dati di laboratorio con quelli clinici per verificare l’accuratezza diagnostica del sistema Poct. Ha permesso dunque di individuare le soglie critiche per la diagnosi di infarto del miocardio e per la sua esclusione.
Il valore soglia per l’esclusione di infarto ha fornito una sensibilità del 100%, mentre il valore soglia indicativo di un possibile infarto del miocardio ha mostrato una specificità del 97,2%.
Il lavoro pubblicato è il primo lavoro "real life" sul nuovo analizzatore Poct da poco immesso sul mercato.

“Uno studio che è stato frutto di un lavoro di squadra tra professionisti della nostra Asl e che ha confermato la bontà delle scelte effettuate nel campo dell’innovazione”, commenta il direttore generale Maurizio Di Giosia.

08 maggio 2024
© Riproduzione riservata

Altri articoli in QS Abruzzo

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy