Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 21 MAGGIO 2022
Cronache
segui quotidianosanita.it

Covid. In Austria il primo sì all’obbligo vaccinale per gli over 18. È il primo paese in Europa


La legge approvata oggi dal Consiglio nazionale (uno dei due rami del Parlamento austriaco). Previste esenzioni per le donne in gravidanza, che per motivi medici non possono essere vaccinate o che si sono riprese da un'infezione da coronavirus negli ultimi sei mesi. L'obbligo, una volta ratificato anche dal Consiglio federale, dovrebbe scattare i primi di febbraio ma fino al 15 marzo non saranno previste sanzioni che dopo il termine però potranno arrivare fino ad un massimo di 3.600 euro.

20 GEN - Il Consiglio nazionale austriaco (uno dei due rami del Parlamento dell'Austria, l'altro è il Consiglio federale) ha approvato l'introduzione del vaccino obbligatorio contro il covid-19. L'approvazione con la maggioranza necessaria dei voti è avvenuta dopo ore di battito in aula.
 
La legge sull'obbligo, una volta ratificata anche dal Consiglio federale (la ratifica attesa il prossimo 3 febbraio è data per scontata e in ogni caso il Consiglio federale ha su questa materia solo un potere di veto sospensivo), dovrebbe scattare i primi di febbraio (la data non è stata ancora stabilita) ed è stata approvato con 137 voti a favore e 33 contrari. Non saranno previste sanzioni fino al 15 marzo, dopodiché scatteranno controlli e multe che potranno arrivare fino ad un massimo 3.600 euro.
 
L'obbligo si applicherà a tutti i residenti in Austria con età pari o superiore a 18 anni. Sono previste esenzioni per le donne in gravidanza, che per motivi medici non possono essere vaccinate o che si sono riprese da un'infezione da coronavirus negli ultimi sei mesi. Secondo i promotori, il mandato è necessario perché i tassi di vaccinazione rimangono troppo bassi nel Paese.
 
Il ministro della Salute, Wolfgang Mueckstein, intervenendo in Parlamento ha definito la misura un “grande e, per la prima volta, anche duraturo passo” nella lotta contro la pandemia.
 
Al momento, in Austria è completamente vaccinato il 72% della popolazione.

20 gennaio 2022
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy