Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 30 SETTEMBRE 2023
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Al via tavolo per lo studio delle disposizioni in materia di superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari


Il tavolo servirà all'avvio della riforma che servirà a colmare il “vuoto legislativo” evidenziato dalla Corte Costituzionale in seguito alla nascita delle attuali Rems, le strutture che hanno sostituito gli Ospedali psichiatrici giudiziari. Ecco tutti i componenti. IL DECRETO

26 LUG -

Nasce il tavolo di lavoro “per lo studio delle disposizioni in materia di superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari”, primo atto per l'avvio della riforma che servirà a colmare il “vuoto legislativo” evidenziato dalla Corte Costituzionale in seguito alla nascita delle attuali Rems, le strutture che hanno sostituito gli Ospedali psichiatrici giudiziari.

Il tavolo, presso l'Ufficio di gabinetto del ministro della Salute, è stato disposto con un decreto del ministro Orazio Schillaci. Chiamati nel gruppo di lavoro ci sono esperti che lavoreranno a titolo gratuito e fra questi compaiono esponenti del ministero della Salute, del ministero della Giustizia, della Polizia penitenziaria, della magistratura e dell'Agenas, così come alcuni rappresentanti del settore.

“Il verificarsi di gravissimi episodi di violenza, specie contro i medici e il personale sanitario, ha ulteriormente richiamato l'attenzione sulla necessità di trovare soluzioni che garantiscano le cure individuali per le persone che soffrono di disturbi mentali e la sicurezza della società”, spiega uno degli specialisti che compare fra i componenti del tavolo, Alberto Siracusano, professore e direttore di dipartimento e dell'Unità operativa complessa Psichiatria e Psicologia clinica dell'università degli Studi di Roma Tor Vergata. L'ultimo episodio salito con forza alla ribalta delle cronache è stato ad aprile scorso la morte della psichiatra Barbara Capovani, aggredita da un paziente davanti all'ospedale Santa Chiara di Pisa.

“Il tavolo - continua Siracusano - ha come suo oggetto quello di trovare soluzioni più adatte possibile nel rispetto delle normative vigenti e del principio di cura di chi soffre di un disturbo mentale, fermo restando che non bisogna fare assolutamente un'equivalenza fra disturbo mentale e violenza”.

La legge che superò gli Opg ha bisogno di un `tagliando´? “Sicuramente un problema - osserva l'esperto - è quello della salute mentale in carcere e dell'adeguatezza delle Rems, e in generale abbiamo visto problematiche di intervento di sicurezza e sanitario derivanti da questi ultimi episodi”.



26 luglio 2023
© Riproduzione riservata
Allegati:

spacer Il decreto

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy