Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 24 LUGLIO 2024
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Liste d’attesa. Schillaci: “Il 20-30% delle prescrizioni oggi inappropriate. Presto risposte”. Le mancate disdette impattano per il 20%


“Solo razionalizzando i processi, avendo il Cup unico, lavorando sulle mancate disdette e andando a combattere l’inappropriatezza prescrittiva riusciremo davvero a ridurre l’impatto delle liste d’attesa”, ha detto il ministro, che sulle mancate disdette si è appellato anche alla responsabilità dei cittadini.

24 GIU - Il recente decreto contro le liste d’attesa “non affronta quello che rimane uno dei principali problemi, sul quale stiamo lavorando da tempo, che è la inappropriatezza prescrittiva”, ma “a breve daremo risposte anche su questo, perché abbiamo stimato che oggi una percentuale di prestazioni superiore al 20%, forse il 30%, d sono inappropriate”. Lo ha detto il ministro della Salute, Orazio Schillaci, intervenendo alla XXIII edizione della rassegna Salute direzione Nord - “La Ricerca è la vera Sostenibilità” in programma presso il Palazzo Lombardia a Milano.

Per Schillaci “solo razionalizzando i processi, capendo ciò che manca, avendo il Cup unico, lavorando sul richiamare le persone per evitare le mancate disdette e andando a combattere l’inappropriatezza prescrittiva riusciremo davvero a ridurre l’impatto delle liste d’attesa”. E a tale proposito, dal ministro è arrivato un richiamo alla “responsabilità dei cittadini”, quelli che “prenotano un esame e poi non si presentano ad eseguirlo”, così come “deve passare la cattiva abitudine di prenotare la stessa prestazione in più di un struttura”. Perché, ha spiegato, “le mancate disdette impattano per il 20% su totale prestazioni”.

24 giugno 2024
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy