Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 17 MAGGIO 2021
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Covid. Dagli Over 80 al personale sanitario. Ecco le Regioni che hanno vaccinato di più e chi meno. Il nuovo report del Commissario

di Luciano Fassari

Pubblicato l’aggiornamento al 10 aprile. Nell’ultima settimana sono state inoculati 2.008.057 vaccini, una media di 286 mila al giorno. In generale ancora 1,4 mln di over 80 non ha ricevuto alcune dose. Molto in ritardo sugli over 70 dove sono 4,8 mln quelli che sono senza vaccino. Bene Rsa e personale sanitario dove hanno ricevuto la prima dose il 91%. Ma sono molte le differenze tra le Regioni, ecco chi è più avanti e chi più indietro categoria per categoria. IL REPORT

12 APR - Al 10 aprile in Italia sono state distribuite 15.568.730 dosi di vaccini anti Covid e ne sono state somministrate in totale tra prime e seconde dosi 12.509.898. Nell’ultima settimana sono state inoculati 2.008.057, una media di 286 mila al giorno. Per quanto riguarda i punti vaccinali presenti sul territorio sono 2.174. Sono alcuni dei numeri del report settimanale del Governo che analizza l’andamento della vaccinazione per over 80, 70enni, ospiti Rsa, personale sanitario e scolastico.
 
Nel report mancano però all'appello le vaccinazioni riferite ad altre categorie prioritarie del piano vaccini, come le persone con elevata fragilità e le Forze dell'Ordine e altre ancora, per un totale di circa 1,4milioni di somministrazioni non contemplate in questo rapporto.
 
Vaccinazione agli over 80.
In totale sono stati vaccinati almeno con una dose 3.132.974 over 80, circa il 68,2% (la settimana scorsa erano il 56,7%). Che vuole dire che 1.460.600 che sono in attesa.
 
Prima dose. La Regione che ha vaccinato di più è la Pa di Trento con l’86,14%, seguita dalla Basilicata con l’80,7% e il Veneto con l’80,1%. Sopra la media nazionale troviamo poi l’Emilia Romagna (79,75%), le Marche (75,88%), la Lombardia (75,07%), la Pa di Bolzano (74,73%), il Piemonte (73,13%), il Molise (72,44%) e la Valle d’Aosta (71,89%).
 
Sotto la media invece c’è la Toscana con il 68,12%, il Lazio (66,49%), la Campania (63,82%), l’Umbria (63,73%), il Friuli Venezia Giulia (63,63%), la Puglia (63,25%), l’Abruzzo (63,12%), la Liguria (57,91%), la Calabria (48,92%) e la Sicilia (45,41%) che in proporzione ha ben il 40% in meno di over 80 vaccinati rispetto al Pa di Trento.
 
Seconde dosi.
Gli over 80 che hanno ricevuto la seconda dose sono 1.781.887, ovvero il 38,79%.
La Regione che ha più over 80 che hanno completato il ciclo vaccinale è la Pa di Bolzano con il 62,33% cui segue la Pa di Trento con il 62,32% e il Molise con il 50,53%. Sopra la media c’è anche l’Emilia Romagna con il 47,78%, il Piemonte (45,69%), la Basilicata (44,89%), il Lazio (43,73%), le Marche (43,01%), la Campania (41,78%), il Friuli Venezia Giulia con il 40,16%, la Liguria (39,27%) e l’Abruzzo con il 38,83%.
 
Sotto la media troviamo la Valle d’Aosta con il 38,06%, la Puglia con il 37,83%, la Lombardia con il 37,64%, il Veneto (36,32%), l’Umbria (31,99%), la Calabria (31,97%), la Sicilia (30,99%) e la Toscana con il 27,06%, che ha un dato inferiore alla metà di quanto fatto in Trentino Alto Adige.

Vaccinazione 70-79enni
In totale sono stati vaccinati con almeno una dose 1.205.150 persone parti al 19,89% (laa settimana scorsa erano l'11,1%) il che vuole dire che 4.852.418 persone sono in attesa.
 
Prime dosi. La Regione che ha vaccinato più over 70 almeno con una dose è il Veneto con il 37,09% cui segue la Toscana (31,47%), il Lazio (29,42%), la Pa di Bolzano (29,05%), l’Emilia Romagna (27,86%), la Pa di Trento (27,8%), la Valle d’Aosta (27,32%), la Campania (26,82%), la Sicilia (24,82%), la Friuli Venezia Giulia (22,53%), la Liguria (22,34%).
 
Sotto la media ci sono il Molise (17,74%), la Sardegna (14,93%), il Piemonte (14,73%), le Marche (14,04%), l’Abruzzo (13,06%), la Calabria (10,59%), l’Umbria (5,99%), la Lombardia (5,84%), la Puglia (3,96%) e la Basilicata (2,66%), oltre 10 volte meno il Veneto.
 
Seconde dosi. In totale sono 150.057 gli over 70 che hanno completato il ciclo vaccinale ovvero il 2,48%.
Al top c’è la Pa di Trento con il 4,21% e la Calabria con il 4,09%. Fanalini di coda l’Umbria con l’1,38% e la Puglia con l’1,2%.

Ospiti Rsa
Sono stati vaccinati almeno con una dose 321.441 persone pari al 91,25%. Mancano quindi all’appello 30.818 persone.
 
Sono ben 10 (Calabria, FVG, Lazio, Lombardia, Marche, Molise, Pa Trento, Piemonte, Sardegna e Toscana) le Regioni che hanno vaccinato almeno con una dose il 100% degli ospiti delle Rsa. I. numeri più bassi in Valle d’Aosta (68,02%) e la Pa di Bolzano (67,11%).
 
Per quanto riguarda le seconde dosi le hanno fatte il 75,53% degli ospiti delle Rsa. Al vertice troviamo il Molise con l’88,06%, la Pa di Trento (87,64%) e il Friuli Venezia Giulia (87,61%). In coda troviamo il la Puglia (62,92%), la Valle d’Aosta (57,68%) e la Sicilia (55,03%).

Personale sanitario
In totale è stato vaccinato con almeno una dose 1.717.767 persone ovvero il 91,63%. Mancano all’appello 156.922 lavoratori.
 
In Abruzzo, Campania, Lazio, Molise, Sardegna, Toscana e Valle d’Aosta il 100% degli operatori ha fatto perlomeno la prima dose. Numeri più bassi in Friuli Venezia Giulia (73,32%) e Pa di Bolzano (73,25%).

Personale scolastico
Sono stati vaccinati almeno con una dose 1.086.284 operatori della scuola, pari al 72,13% e ad oggi mancano all’appello il 27,87%.
 
Tra coloro che hanno vaccinato di più almeno con una dose c’è il Molise con il 99,21%, il FVG con il 91,82% e l’Abruzzo con il 91,13%. Al contrario si è vaccinato meno in Sicilia (49,84%), Sardegna (48,33%) e Calabria con il 47,95%.

Luciano Fassari

12 aprile 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy