Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 24 LUGLIO 2021
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Covid. Walter Ricciardi: “Sì al modello francese. Vacciniamo presto tutti o aumenterà possibilità di selezionare varianti capaci di ‘bucare’ la protezione dei vaccini”


Il consigliere del ministro Speranza, intervenendo a Rai Tre, apre alla possibilità di introdurre in Italia il modello di green pass adottato in Francia e invita a lavorare da subito per la riapertura delle scuole: "Dobbiamo evitare gli errori dell'anno scorso e non mi pare che questo stia accadendo. Bisogna rafforzare i trasporti, la protezione delle aule e vaccinare tutti gli insegnanti". E per gli insegnanti che rifiuteranno il vaccino: "Li si deve spostare in segreteria o biblioteca, il lavoro a contatto con i bambini sotto i 12 anni deve essere solo per chi è protetto".

15 LUG - "Con la variante Delta, oggi, anche se si è vaccinati si può essere infetti. Questa variante, 'buca' perfino il doppio ciclo vaccinale, perché conferisce una certa protezione contro la malattia grave e l'ospedalizzazione ma nel 30-35% dei casi determina infezione anche nei soggetti che hanno fatto la seconda dose di vaccino, figuriamoci una sola".
 
Così Walter Ricciardi, ordinario di Igiene generale e applicata all'Università Cattolica e consigliere scientifico del ministro della Salute Roberto Speranza, intervenendo questa mattina ad Agorà estate, su Rai Tre.
 
Ricciardi ha sottolineato che la necessità di vaccinare al più presto è legata anche al fatto che "più esitiamo più lasciamo la possibilità al virus di selezionare varianti che non solo 'bucano' il vaccino per l'infezione ma lo 'bucano' anche per la protezione. In questo momento stiamo guardando con grande cautela alla variante Delta Plus in India e a una variante Lambda, che è stata isolata in Perù e che ci preoccupa molto. Per cui vacciniamo presto, in maniera tale da proteggere le persone dall'ospedalizzazione e dalla malattia. E poi prendiamo le decisioni mano mano che emergono le conoscenze sulle varianti che nel mondo emergono. Perché in Europa abbiamo vaccinato il 50% della popolazione, ma in Africa l'1%, in Asia il 3%. Quindi il virus ha oggi centinaia di milioni di persone su cui si può esercitare per cercare di aggirare le nostre difese".

 
Ricciardi ha poi aperto alla possibilità di adottare anche in Italia il modello del Green Pass esteso, come ha fatto in Francia il presidente Macron. "È assolutamente giusto portare questo modello in Italia. Bisogna fronteggiare questa quarta ondata, che è minacciosa - ha detto - perché la variante Delta è contagiosissima e quindi c'è la necessità di prendere le misure più adeguata. Quella della Francia è una strategia adeguata".
 
Infine, sul rientro a scuola a settembre: "Per il rientro a scuola dobbiamo agire adesso, con i fatti. Dobbiamo evitare gli errori dell'anno scorso e non mi pare che questo stia accadendo. Bisogna rafforzare i trasporti, la protezione delle aule e vaccinare tutti gli insegnanti. Il personale scolastico ha manifestato grande sensibilità per la vaccinazione anti Covid. C'è una percentuale alta di vaccinati. Ma se ci sono persone che non si vogliono vaccinare e che lavorano con bambini sotto i 12 anni, li si sposta ad un altro lavoro. Vanno in segreteria, vanno in biblioteca. Ma il lavoro, a contatto con le persone deve essere soltanto per chi protegge se stesso e quindi anche gli altri", ha concluso.
 

15 luglio 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy