Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 25 LUGLIO 2024
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Crediti bonus per chi si forma sui vaccini. Arriva la delibera della Commissione Ecm


La nuova delibera della Commissione ECM conferma l’interesse per la formazione in campo vaccinale e strategico. Per i professionisti un’occasione per partire un obbligo formativo più leggero nel prossimo triennio. LA DELIBERA

14 MAG -

Crediti bonus per i sanitari che hanno incluso vaccini e strategie vaccinali nei crediti formativi accumulati nel triennio in corso. Lo stabilisce la Commissione nazionale per la formazione continua nella delibera 5/24, che conferma l’attenzione sul tema già ribadita a fine 2023 con la delibera sulle tematiche di interesse nazionale.

La delibera 5/24 stabilisce: “Di attribuire ai professionisti sanitari che acquisiscano crediti in materia di vaccini e strategie vaccinali un bonus, per il triennio 2026-2028, pari al numero di crediti effettivamente conseguiti nel triennio 2023-2025 su tale tematica, fino a un massimo di 10 crediti”.

Ne abbiamo parlato con l’esperto del sistema ECM Sandro Di Sabatino, che il prossimo 28 maggio parteciperà al webinar “Obbligo formativo ECM e assicurazioni: le ultime novità. A cosa fare attenzione nel triennio”, organizzato da Consulcesi Club, per fornire una spiegazione tecnica dettagliata sulle novità normative.

“La delibera – spiega l’esperto - consente di attribuire ai professionisti sanitari che acquisiscano crediti in materia di vaccini e strategie vaccinali un bonus. Il bonus consiste nell’ottenere crediti per il triennio 2026-2028, pari al numero di crediti conseguiti nel triennio 2023-2025 su tale tematica. Fino a un massimo di 10 crediti”. Se collezionati nella totalità necessaria, quindi, i 10 crediti andranno a ridurre l’obbligo formativo 26-28 e permetteranno al professionista di partire con 140 crediti da totalizzare, invece di 150.

Per ottenerli sarà necessaria una procedura specifica? “No, il professionista si troverà in automatico i crediti ottenuti nella tematica nel prossimo triennio”, chiarisce.

Con la proroga del triennio 2020-2023 alcuni professionisti nel 2023 hanno effettuato corsi sul tema, che hanno poi deciso con la procedura di spostamento crediti di inserire nel triennio passato. Anche quelli saranno validi per ricevere il bonus? “No, una volta spostati crediti saranno contabilizzati nel triennio precedente e non saranno a disposizione per il bonus”, conclude Di Sabatino.



14 maggio 2024
© Riproduzione riservata

Allegati:

spacer La delibera

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy