toggle menu
QS Edizioni - martedì 28 gennaio 2020

Governo e Parlamento

Ministero Salute. Giuseppe Ruocco confermato segretario generale

immagine 6 dicembre - La decisione, su proposta del Ministro della salute Roberto Speranza, è stata adottata ieri sera dal Consiglio dei ministri. Tra le funzioni del Segretario generale, che opera alle dirette dipendenze del Ministro, quelle di assicurare il coordinamento dell'azione amministrativa, provvedere all'istruttoria per l'elaborazione degli indirizzi e dei programmi di competenza del Ministro, coordinare gli uffici e le attività del Ministero, vigilare sulla loro efficienza e rendimento. 
Giuseppe Ruocco è stato confermato nell'incarico di segretario generale del Ministero della Salute. La decisione, su proposta del minsitro Roberto Speranza, è stata presa ieri sera dal Consiglio dei ministri. Ruocco, 62 anni, medico specialista in medicina interna, riveste l'incarico, che gli è stato ora confermato, dal 2 novembre 2017.
 
Cosa fa il segretario generale. Il Segretario generale, che opera alle dirette dipendenze del Ministro, assicura il coordinamento dell'azione amministrativa, provvede all'istruttoria per l'elaborazione degli indirizzi e dei programmi di competenza del Ministro, coordina gli uffici e le attività del Ministero, vigila sulla loro efficienza e rendimento e ne riferisce periodicamente al Ministro.
 
Svolge, inoltre, le funzioni di seguito indicate:
- coordinamento delle attività delle direzioni generali, anche attraverso la convocazione della conferenza dei direttori generali per l’esame di questioni di particolare rilievo o di massima;
- risoluzione dei conflitti di competenza fra le direzioni generali;
- coordinamento degli interventi delle direzioni generali in caso di emergenze sanitarie internazionali e informazione al Ministro sugli interventi svolti dalle direzioni generali conseguenti a stati di crisi, anche internazionali;
- coordinamento con le direzioni generali delle attività di formazione del personale sanitario;
- raccordo con le direzioni generali per le attività inerenti ai rapporti con le Conferenze di cui al decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281;
- formulazione, sentiti i direttori generali, di proposte al Ministro ai fini dell’esercizio delle funzioni di cui all’articolo 4, comma 1, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni;
- adozione, nelle more dell’attribuzione degli incarichi ai titolari di centro di responsabilità amministrativa, anche ad interim, dei provvedimenti necessari a garantire la continuità dell’azione amministrativa delle direzioni generali;
- predisposizione indirizzi in materia di progettazione, destinazione e utilizzazione dei fondi strutturali europei;
- predisposizione indirizzi in materia di strategia nazionale di sanità elettronica;
- coordinamento del contenzioso afferente a più direzioni.
 
Il Segretario generale svolge anche le seguenti funzioni:
- presiede, quando non sia presente il Ministro, la Conferenza permanente dei direttori generali del Ministero;
- sostituisce i capi dipartimento nella composizione degli organismi collegiali previsti nel decreto del Presidente della Repubblica 28 marzo 2013, n. 44, fino all'adeguamento delle disposizioni ivi contenute all'assetto organizzativo di cui al DPCM 11 febbraio 2014, n. 59;
- svolge le funzioni di Capo dei servizi medici italiani - Chief Medical Officer nelle istituzioni europee ed internazionali
- svolge le funzioni di Coordinatore delle crisi nel settore degli alimenti e dei mangimi per l'Italia - Food and Feed Crisis Coordinator in ambito Onusiano, presiede la Task force UN per il G7 ed il G20 salute e il Tavolo Italia Decade per la nutrizione per la materia Brexit, ruolo di coordinamento delle direzioni generali, con la Presidenza della Task force Brexit in ambito inter istituzionale, coordinamento delle direzioni generali per l'attuazione del Piano salute (Smart Specialization Strategy) e per la partecipazione dell’Italia ad Expo Dubai 2020.
 
6 dicembre 2019
© QS Edizioni - Riproduzione riservata