Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 19 MAGGIO 2022
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Assl Lanusei. Mancano i medici: chiudono Pediatria e punto nascita


Bambini e future mamme saranno indirizzate verso altre strutture. Cosmed e Anaao Assomed: “Sanità negata in Ogliastra. Così si liquida il problema. Ci chiediamo se tra i sei posti di pediatri banditi da Ats Sardegna ci sia qualche risorsa per la Pediatria di Lanusei, oppure se questo territorio periferico continuerà a restare sguarnito e dimenticato, troppo distante dal ‘centro’ politico per essere considerato priorità”.

20 SET - Il Commissario straordinario della Assl di Lanusei ha informato, con una nota, i vertici di Regione, Ats, altre Assl della Sardegna, Aou di Cagliari e Sassari, Arnas Brotzu, Prefetto di Nuoro e sindaci che, fino al 20 settembre, il reparto di Pediatria, e di conseguenza il Punto Nascita, dell'ospedale di Lanusei resterà chiuso a causa della mancata copertura dei turni dei pediatri per la cronica loro carenza. I bambini e le future mamme saranno indirizzate verso altre strutture sanitarie.

“Così si liquida il problema - tuonano in una nota le segreterie Cosmed e Anaao Assomed -. Quello che si paventava nelle scorse settimane, tamponato con la disponibilità a coprire turni da parte di alcuni consulenti provenienti da altre sedi, è ora successo. Un pensionamento, un trasferimento, un mancato rinnovo di un contratto, malattia e infortunio hanno fatto saltare la già precaria situazione. Di fatto su 9 posti in organico ad oggi solo 3 presenze sono quelle garantite - aggiungono - troppo poche per tenere aperto un reparto che deve assicurare nelle 24 ore l'assistenza ai bambini e ai neonati. Ci si chiede se, tra i sei posti di pediatri banditi da Ats Sardegna ci sia qualche risorsa per la Pediatria di Lanusei, oppure se questo territorio periferico continuerà a restare sguarnito e dimenticato, troppo distante dal ‘centro’ politico per essere considerato una priorità”.

“Nella premessa del Piano Preliminare Regionale di riorganizzazione e riqualificazione dei servizi sanitari si sottolinea come sia 'onere della Pubblica Amministrazione garantire a tutti i cittadini la maggiore qualità sostenibile dei servizi sanitari ed allocarli il più vicino possibile ai luoghi di vita e di lavoro, oggi all'Ogliastra questo tipo di assistenza viene di fatto negata”, concludono.

20 settembre 2021
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy