Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 15 AGOSTO 2020
Campania
segui quotidianosanita.it

Campania. Ospedale Annunziata, Ciarambino (M5S): “Inammissibile chiudere reparti senza alternativa”

Prevista dal 1° luglio la chiusura di Pediatria e Terapia intensiva neonatale. La presidente della Commissione speciale Trasparenza annuncia la volontà di proporre un'audizione congiunta con la Commissione Sanità chiamando al tavolo i vertici dell'Annunziata, del Santobono, dove saranno trasferiti i posti letto, della Asl Napoli 1 e della Sun e il commissario Polimeni.

24 GIU - "Con un atto scellerato, il 1 luglio, saranno chiusi due reparti dell'Ospedale Annunziata, la pediatria e la terapia intensiva neonatale. Una decisione che penalizza non solo gli abitanti del quartiere, Forcella, ma tutta l'area orientale di Napoli e provincia". A denunciarlo, in una nota, è Valeria Ciarambino del Movimento 5 Stelle, presidente della Commissione speciale Trasparenza, a margine di una visita all'ospedale.

"Come presidente della Commissione Trasparenza proporrò un'audizione congiunta con la Commissione Sanità - annuncia - chiamando al tavolo i vertici dell'Annunziata, del Santobono, dove saranno trasferiti i posti letto, della Asl Napoli 1 e della Sun e il commissario Joseph Polimeni, oltre ai lavoratori e alle associazioni di cittadini".

Per Ciarambino “l smantellamento dell'Annunziata inizia nel 2011, con la chiusura del reparto maternità dove si registravano fino a 1300 parti ogni anno, tra pochi giorni quel piano scellerato sarà portato a compimento, e mentre da un lato si chiudono reparti di eccellenza, punto di riferimento come polo materno-infantile di Napoli e provincia, si pensa ad aprire ex novo un reparto di maternità e terapia intensiva neonatale alla Sun".


"La giustificazione addotta allo smantellamento dell'Annunziata – incalza la presidente della Commissione speciale Trasparenza - è il nuovo piano ospedaliero, che non prevede lì reparti di degenza. Ci si dimentica però di dire che lo stesso nuovo piano prevede due pediatrie nel territorio dell'Asl Na1:  una al San Giovanni Bosco, l'altra al Loreto Mare, che non si sa né se né quando apriranno. Siamo ancora in pieno blocco del turn over, come sarà reclutato il personale per la nuova pediatria?".

Per Ciarambino “nei fatti si sta privando dell'assistenza pediatrica la popolazione di un intero territorio. Perché non tenere aperta la pediatria all'Annunziata in attesa di quella del Loreto Mare o in subordine spostarla temporaneamente all'Ascalesi invece di affogare ancora di più il Santobono, che tra l'altro si trova in una zona molto lontana dal centro storico?".

"Ci sono troppi punti oscuri da chiarire e che ci preoccupano molto – conclude l’esponente del Movimento 5 Stelle - All'interno l'ospedale ha strutture in ottimo stato, attrezzature moderne e un personale che ha maturato grande professionalità e dimostra una forte affezione nei confronti del presidio, e oggi è sgomento. Basterebbe davvero poco per rimettere a posto ciò che non va, invece di chiudere un ospedale come l'Annunziata".

24 giugno 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Campania

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy