Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 22 MAGGIO 2019
Cronache
segui quotidianosanita.it

Usa. Aborto, in Alabama vietato anche in casi di stupro e incesto. Pene fino a 99 anni per i medici. Resta legale solo in caso di pericolo per la vita della madre o per anomalia letale del feto 

Il Senato dello stato americano, dopo l’ok della Camera a inizio maggio, ha dato il via libera alla normativa più stringente negli Usa. L'obiettivo dichiarato dei promotori della legge è ritrovarsi davanti alla Corte suprema, per convincerla a rivedere la sua storica decisione del 1973 `Roe v. Wade´, che rese legale l'aborto. L'Unione americana per le libertà civili (Aclu) ha annunciato che ricorrerà alla giustizia per impedire l'applicazione del provvedimento

15 MAG - “Il Senato dell'Alabama ha approvato il progetto di legge più restrittivo degli Stati Uniti sulle interruzioni di gravidanza, prevedendo pesanti pene carcerarie per i medici che le pratichino”. Secondo quanto riporta l’Agenzia Lapresse “il testo, trasmesso al governatore repubblicano Kay Ivy per la promulgazione, non prevede eccezioni al divieto neppure in caso di stupro o incesto, ma soltanto in caso di rischio di vita per la donna o «anomalia letale» del feto. I medici che praticheranno le ivg potranno essere puniti, secondo la misura, con il carcere da 10 a 99 anni”.  Il progetto di legge era stato adottato all'inizio di maggio dalla Camera dell'Alabama.
 
“L'Unione americana per le libertà civili (Aclu) – riporta l’Agenzia di stampa - ha annunciato che ricorrerà alla giustizia per impedire l'applicazione del provvedimento. L'obiettivo dichiarato dei promotori della legge è ritrovarsi davanti alla Corte suprema, per convincerla a rivedere la sua storica decisione del 1973 `Roe v. Wade´, che rese legale l'aborto. La Corte suprema dall'anno scorso ha maggioranza di giudici conservatori, cinque su nove: l'ultimo incaricato è stato Brett Kavanaugh, proposto dal presidente Donald Trump e notoriamente favorevole a limitare il diritto all'aborto”.

 
“State dicendo a mia figlia: tu non conti nulla nello Stato dell'Alabama, gli uomini possono stuprarti e tu avrai questo bambino se resti incinta”, ha dichiarato Bobby Singleton, democratico al Senato locale, dopo che un emendamento con eccezioni ai limiti è stato respinto.

15 maggio 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy