Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 07 DICEMBRE 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Obbligo vaccino per i sanitari: nei casi più gravi si può arrivare al licenziamento. Le ipotesi in campo

di L.F.

26 MAR - È in dirittura d’arrivo un nuovo provvedimento per rendere obbligatorio il vaccino anti Covid per tutti gli operatori sanitari a contatto con i pazienti. La misura, che potrebbe anche entrare nel nuovo decreto Covid che il governo varerà la prossima settimana, è in dirittura d’arrivo e sarà frutto di un lavoro congiunto tra i Ministeri di Giustizia, Lavoro e Salute. In attesa di sapere i dettagli, da quanto trapela l’obbligo dovrebbe riguardare interesserebbe medici e infermieri che prestano assistenza ai malati, ma anche per esempio radiologi o assistenti socio-sanitari che sono contatto con i fragili. Al momento dovrebbero essere esclusi amministrativi, tecnici di laboratorio o addetti alle pulizie che hanno meno contatto con i pazienti.
 
Per quanto riguarda le sanzioni la misura dovrebbe contenere degli step. In una prima fase scatterebbe lo spostamento ad altra funzione che escluda il contatto con gli assistiti anche se data la cronica carenza di personale ciò non è detto sia sempre possibile.
 
Per questo si sta pensando anche al ricorso alle ferie forzate. Esaurite le quali, escluse sanzioni pecuniarie, per gli operatori sanitari no-vax potrebbe scattere anche il licenziamento.
 
Come ribadito dal Ministro della Salute, Roberto Speranza la misura però dovrebbe toccare pochi medici e infermieri dato che l’adesione alla vaccinazione è stata molto alta (si parla del 98%) anche se al momento il vaccino è stato fatto “solo” dall’86,2%. Diverse però, secondo quanto si apprende da fonti del Governo, sembrano essere le percentuali di adesione da parte degli operatori socio sanitari (che spesso assistono gli anziani nelle Rsa) dove un 20% non si sarebbe vaccinato. 
 
In ogni caso quello che fino a poco tempo era considerato un tabù oggi non sembra essere più tale e la stretta sul personale no vax è alle porte.
 
L.F.

26 marzo 2021
© Riproduzione riservata
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy