Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 17 OTTOBRE 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Manovra. Bersani alle parafarmacie: “Pd si adopererà per eliminare vincolo territoriale”

Il segretario del Partito Democratico scrive alle associazioni che rappresentano le parafarmacie per assicurare il sostegno del Partito all'eliminazione dell'"immotivato” limite per la liberalizzazione della vendita dei farmaci di fascia C con ricetta nei centri con meno di 15.000 abitanti. Ecco la lettera.

07 DIC - L’esclusione della liberalizzazione della vendita dei medicinali pagati dai cittadini (fascia C con obbligo di ricetta) nei Comuni al di sotto dei 15.000 abitanti non è piaciuta alle parafarmacie. Ma neanche al segretario del Partito Democratico, Pierluigi Bersani, che ritiene la limitazione “immotivata” e assicura che “si adopererà per eliminare tale vincolo” e “modernizzare il sistema delle professioni”.

D’altra parte, nel 2006, fu proprio Bersani l’autore del primo atto della liberalizzazione della vendita di farmaci al di fuori delle farmacie, quando era ministro dello Sviluppo dell’allora Governo Prodi.
Lo avevano ricordato le stesse associazioni delle parafarmacie nei giorni scorsi, che in un comunicato stampa ringraziavano il Partito Democratico “che in questi anni non ha mai smesso di pungolare il governo per vedere attuata la riforma”.

Forse perché la questione è rimasta tra le sue priorità politiche, forse perché chiamato in causa, Bersani ha voluto scrivere di mano propria una lettera al Forum nazionale della Parafarmacie, all’Associazione nazionale Parafarmacie e al Movimento nazionale liberi farmacisti per ringraziarle del riconoscimento e assicurare l’impegno del PD a sostenere ancora una volta le cause dei farmacisti di parafarmacia.


Ecco il testo integrale della lettera di Bersani (per l'originale clicca qui).

Ai presidenti del Forum nazionale della Parafarmacie
Ai presidente dell’Associazione nazionale Parafarmacie
Ai presidenti del Movimento nazionale liberi farmacisti

Gentili Presidenti,
nel ringraziarVi anzitutto per il riconoscimento che avete voluto esprimere nei riguardi dell’azione che il Partito Democratico ha condotto in questi tre anni per la difesa e la valorizzazione sia del ruolo delle parafarmacie che della professione di farmacista, sono a condividere con Voi la soddisfazione per il traguardo raggiunto con l’inserimento nel decreto legge del principio della liberalizzazione della vendita dei medicinali di fascia C, che fino a poco tempo fa sembrava di difficile raggiungimento in considerazione della situazione politica esistente.
Purtroppo inaspettatamente il Governo ha voluto inserire nel decreto un’immotivata limitazione territoriale nell’applicazione di tale principio. Vi posso assicurare sin d’ora che il Partito Democratico si adopererà per eliminare tale vincolo, continuando la battaglia per la modernizzazione del sistema delle professioni e per le liberalizzazioni a difesa dell’interesse dei consumatori.

Pierluigi Bersani
 

07 dicembre 2011
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy