Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 19 NOVEMBRE 2018
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Pronto soccorso. La precisazione del Ministero: “Riforma ancora in fase di valutazione”

“Si tratta di atti predisposti negli anni passati e tuttora in fase di valutazione tecnica”. E poi rassicura sul gruppo di lavoro: “Si insedierà nelle prossime settimane e potrà rivedere e se ritiene integrare i citati documenti”.

09 NOV - “In riferimento alle notizie trapelate sulla stampa in questi giorni riguardo alle nuove indicazioni e linee di indirizzo per il Pronto soccorso (Obi e triage), il ministero della Salute precisa che si tratta di atti predisposti negli anni passati e tuttora in fase di valutazione tecnica”. Così in una nota il Ministero della Salute fa alcune precisazioni sull’ipotesi di riforma del Pronto soccorso che tante polemiche ha suscitato tra gli addetti ai lavori.
 
“Diversamente - prosegue la nota - , il gruppo di lavoro per lo sviluppo del Piano di gestione del sovraffollamento in Pronto soccorso - che potrà rivedere e se ritiene integrare i citati documenti - è stato istituito con decreto ministeriale e si insedierà nelle prossime settimane, completato il relativo iter di registrazione presso le strutture competenti”.
 

09 novembre 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy