Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 15 AGOSTO 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Covid. Draghi: “Sì all’obbligo vaccinale e alla terza dose”. E sulla campagna: “A fine settembre si raggiungerà obiettivo 80% vaccinati”


Così il presidente del Consiglio in conferenza stampa, subito dopo aver annunciato l'intezione di estendere ulteriormente l'utilizzo del Green Pass: "Faremo una cabina di regia come ha chiesto il senatore Salvini per decidere esattamente quali sono i settori". Quanto alla posizione della Lega che in commissione Affari Sociali alla Camera ha provato a far passare un emendamento per sopprimere il green pass, il presidente del Consiglio ha ribadito: "Nella maggioranza auspico una maggiore convergenza, il governo va avanti". 

02 SET - Il Governo apre alla possibilità di inserire l'obbligo per i vaccini contro il Covid e dice sì alla terza dose. A confermarlo è stato oggi lo stesso Mario Draghi in conferenza stampa. Il premier, rispondendo alla domanda se si arriverà o meno l'obbligo vaccinale e la terza dose, ha affermato: "Sì ad entramnbe le domande". E lo ha detto opo aver annunciato l'intezione di estendere ulteriormente l'utilizzo del Green Pass: "Faremo una cabina di regia come ha chiesto il senatore Salvini per decidere esattamente quali sono i settori".
 
Quanto alla posizione della Lega che in commissione Affari Sociali alla Camera ha provato a far passare un emendamento per sopprimere il green pass, il presidente del Consiglio ha ribadito: "Nella maggioranza auspico una maggiore convergenza, il governo va avanti". Draghi si è poi soffermato sulle aggressioni avvenute nei giorni scorsi contro medici e giornalisti: "Voglio esprimere solidarietà piena a tutti coloro che sono stati oggetto di violenza da parte dei No Vax, una violenza particolarmente odiosa e vigliacca quando fatta nei confronti di chi fa formazione e di chi è in prima linea a combattere la pandemia".
 
Per quanto riguarda la campagna vaccinale, il premieri dice "abbastanza fiducioso che si possa raggiungere l'obiettivo dell'80% per fine settembre". Sul tema scuola: "La didattica in presenza è sempre stata una priorità". E assicura: "Il 91,5% degli insegnanti ha ricevuto almeno una dose di vaccino". L’esecutivo è al lavoro per garantire una ripresa "tranquilla" delle lezioni. Il ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi — al tavolo con il premier erano presenti anche i ministri Gelmini, Speranza e Giovannini — si è sbilanciato a dire che "dove ci sono classi con tutti studenti vaccinati sarà possibile togliere le mascherine in aula e tornare a sorridere".
 

02 settembre 2021
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy