Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 20 AGOSTO 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Medicina convenzionata. La Sisac “riammette con riserva” lo Smi alle trattative per la convenzione

La Struttura negli scorsi giorni aveva sospeso la rappresentatività al sindacato a causa del duro conflitto tra due fazioni che si contendono la rappresentanza legale che rendevano impossibile stabilire chi avesse la titolarità del sindacato. Oggi la parziale retromarcia dopo l'arrivo di due diffide. I due leader in guerra ammessi al prossimo tavolo di trattativa. LA LETTERA SISAC

21 SET - Lo Smi “riammesso con riserva” dalla Sisac al tavolo di trattativa per la convenzione della medicina generale. La decisione rappresenta una retromarcia dopo la decisione di alcuni giorni fa presa dalla Struttura che cura i rapporti e i contratti con i sindacati della medicina convenzionata, di sospendere la rappresentatività legale del Sindacato in quanto impossibilitata a “stabilire con esattezza chi invitare alle trattative sindacali in qualità di legale rappresentante dello SMI”.
 
Dopo quella decisione la Sisac ha comunicato “di aver ricevuto due formali diffide nelle quali, presupposta la conferma del riconoscimento del sindacato SMI, sono state indicate, però, due persone diverse quali legali rappresentanti, e precisamente la dottoressa Giuseppina Onotri ed il dottor Francesco Esposito”.
 
“Non spetta a SISAC – si legge nella lettera di riammissione - entrare in questa controversia, la cui soluzione appartiene all’accordo tra le parti o, in mancanza, alla Magistratura alla quale, peraltro, le stesse hanno comunicato di essersi già rivolte”.
 

In ogni caso la Sisac “nell’intento di salvaguardare al massimo l’esercizio dei diritti sindacali nel rispetto delle condizioni di legge, SISAC chiede ad entrambi i soggetti indicati quali legali rappresentanti:
 
- di confermare se il Sindacato SMI, indipendentemente dalla controversia in ordine a chi ne sia attualmente il legale rappresentante, è e rimane tuttora unitario;
 
- se quindi unico permanga il conto corrente bancario nel quale correttamente possano essere versate dalle Amministrazioni le quote connesse al rilascio delle deleghe sindacali;
 
- di tenere tempestivamente informata la scrivente Struttura in ordine all’auspicabile, sollecita soluzione della controversia interna all’Associazione, e quindi all’individuazione certa del legale rappresentante”.
 
“Ciò posto – prosegue la lettera - , e tenendo conto che al momento attuale i tavoli nazionali di negoziazione si trovano in fase di trattativa, al fine di assicurare, per quanto possibile, l’agibilità del diritto sindacale del sindacato SMI – Sindacato Medici Italiani, SISAC comunica l’ammissione con riserva del sindacato SMI – Sindacato Medici Italiani unitariamente inteso alle trattative, invitando all’incontro fissato per il giorno mercoledì, 26 settembre 2018, alle ore 14,30 sia la d.ssa Giuseppina Onotri che il dott. Francesco Esposito”.

21 settembre 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy