Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 20 AGOSTO 2019
Lazio
segui quotidianosanita.it

Lazio. Il Forlanini chiuderà definitivamente entro il 30 giugno. Ancora attivi 50 posti di degenza

L'accelerazione dell'iter di dismissione è legato a un episodio avvenuto nei giorni scorsi, quando l'energia elettrica fu sospesa a causa del furto di rame ad opera di ignoti. Sono già interrotte le accettazioni di malati “di chirurgia toracica, endoscopia toracica, terapia intensiva, malattie respiratorie.

16 GIU - Sempre più vicina la data di chiusura del Forlanini di Roma. Un’ordinanza fissata dal direttore sanitario della struttura, Francesco Cortese, fissa la tabella di marcia. “Nel più breve tempo possibile, assolutamente non oltre il 30 giugno, non dovranno esservi più degenti. Seguiranno indicazioni di carattere operativo per i reparti”. Sono già interrotte le accettazioni di malati “di chirurgia toracica, endoscopia toracica, terapia intensiva, malattie respiratorie”.
 

Alla base dell’accelerazione un episodio verificatosi lo scorso 10 giugno che, spiega in una nota l’azienda è consistito “nell’interruzione di energia elettrica a seguito del furto di rame ad opera di ignoti. L’intervento del personale ha assicurato in breve tempo la ripresa dell’erogazione della fornitura”. Per quanto riguarda le attività di ricovero ancora in corso, legate ai 50 posti letto di degenza, verranno trasferite presso lo Spallanzani quelle di a chirurgia, endoscopia e terapia intensiva. Si tratta comunque di una soluzione ponte, in attesa che vengano sistemati i nuovi reparti del San Camillo.

 

16 giugno 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Lazio

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy