Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 19 GIUGNO 2019
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Fimp: “Bene Toscana su vaccino anti-meningococco B, altre Regioni seguano la strada dell’offerta attiva e gratuita”

30 APR - “La raccomandazione formulata dagli esperti del board del “Calendario per la vita”, composto da Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP), Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI), Società Italiana di Pediatria (SIP) e Federazione Italiana Medici di Medicina Generale (FIMMG), di offrire la vaccinazione contro il meningococco B attivamente e gratuitamente inizia a trovare riscontri in seno alle Regioni” e “l’annuncio recentemente dato dal Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, di inserire il nuovo vaccino contro la meningite di tipo B fra quelli offerti gratuitamente va nella giusta direzione”. Ad affermarlo Giorgio Conforti, Referente della Rete Vaccini della Fimp, che in una nota di commento alla decisione toscana sottolinea la necessità di “attivare una barriera protettiva più ampia possibile contro una malattia imprevedibile ma prevenibile. Tanto più se si considera che, attualmente, il ceppo B della meningite è il sierogruppo che colpisce di più nel corso del primo anno di vita del bambino. C’è da augurarsi che presto altre Regioni, come ha già fatto la Basilicata nei mesi scorsi, intraprendano questa strada”.


Il nuovo vaccino, ricorda la nota della Fimp, è stato peraltro messo a punto nei laboratori di Siena e costituisce il risultato di oltre venti anni di ricerca e di una tecnica innovativa per lo sviluppo di nuovi vaccini  -  la reverse vaccinology - che prevede il sequenziamento del genoma dei patogeni. Assieme ai vaccini contro i ceppi A, C, W135 e Y, quello contro la meningite di tipo B offre dunque una difesa in più contro questa malattia.
 
“La Regione Toscana - spiega Paolo Biasci, Segretario Regionale della FIMP Toscana - è sempre stata attenta alle politiche di prevenzione anche contro una patologia temibile come la meningite. Basti pensare che già dal 2005 il vaccino contro il meningococco C è stato inserto nel calendario vaccinale regionale, ben prima quindi che l’immunizzazione contro questo ceppo della meningite entrasse nei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA). Con l’offerta gratuita del nuovo vaccino contro il meningococco B verrà estesa ulteriormente la protezione nei confronti di una malattia prevenibile ma che, ancora oggi, è causa di morte o di gravi sequele invalidanti”.

 

30 aprile 2014
© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy