Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 07 OTTOBRE 2022
Cronache
segui quotidianosanita.it

Dall’Oms una nuova guida per l’integrazione della salute mentale perinatale nei servizi di salute materna e infantile


Secondo i dati Oms quasi 1 donna su 5 sperimenterà una condizione di salute mentale durante la gravidanza o nell'anno successivo al parto. Tra le donne con condizioni di salute mentale perinatale, il 20% sperimenterà pensieri suicidi o intraprenderà atti di autolesionismo. Ignorare la salute mentale non solo mette a rischio la salute e il benessere generale delle donne, ma ha anche un impatto sullo sviluppo fisico ed emotivo dei bambini. LA GUIDA.

19 SET - Momenti che alterano la vita come la gravidanza, il parto e la prima genitorialità possono essere stressanti per le donne e i loro partner. Di conseguenza, le donne possono subire un periodo di cattiva salute mentale o assistere a un peggioramento delle precedenti condizioni di salute mentale.

Quasi 1 donna su 5 sperimenterà una condizione di salute mentale durante la gravidanza o nell'anno successivo al parto. Tra le donne con condizioni di salute mentale perinatale, il 20% sperimenterà pensieri suicidi o intraprenderà atti di autolesionismo. Ignorare la salute mentale non solo mette a rischio la salute e il benessere generale delle donne, ma ha anche un impatto sullo sviluppo fisico ed emotivo dei bambini.

A partire da queste premesse l'Oms ha lanciato oggi nuove linee guida per l'integrazione della salute mentale perinatale nei servizi di salute materna e infantile.

L'importanza dello screening, della diagnosi e della gestione delle condizioni PMH nei servizi di salute materna e infantile (MCH) è già stata evidenziata nel Nurturing Care Framework, nelle raccomandazioni dell'OMS sull'assistenza materna e neonatale per un'esperienza postnatale positiva e nelle linee guida dell'OMS sul miglioramento della prima infanzia Sviluppo.

Questa nuova guida dell'OMS fornisce le migliori informazioni disponibili volte a supportare i fornitori di MCH nell'identificazione dei sintomi dei problemi di salute mentale e nel rispondere in modo adattato al loro contesto locale e culturale.

La guida fornisce un approccio basato sull'evidenza per pianificare l'integrazione dell'assistenza sanitaria mentale perinatale nei servizi MCH e valutarne l'impatto. Un'integrazione efficace richiede, ad esempio, un nucleo centrale responsabile della supervisione dell'integrazione, un'analisi della situazione e una valutazione dei bisogni per identificare un pacchetto fattibile di interventi che soddisfino i bisogni delle donne durante il periodo perinatale e un'adeguata formazione e supervisione della forza lavoro per fornire servizi.

I servizi MCH durante il periodo perinatale, sottolinea l'Oms, “rappresentano un'opportunità unica per sostenere le donne in un ambiente rispettoso e privo di stigma, portando a una maggiore partecipazione e un migliore coinvolgimento nella cura delle donne e dei loro bambini e a un maggiore benessere e avanzamento della società”.

19 settembre 2022
© Riproduzione riservata
Allegati:

spacer La guida

Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy