Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 04 FEBBRAIO 2023
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Covid. Gemmato: “Senza vaccini sarebbe stato peggio? Non abbiamo l’onere della prova inversa per poterlo dire”. Le opposizioni: “Si dimetta”. E lui corregge il tiro: “Vaccini sono armi preziose contro il Covid, mie parole decontestualizzate e strumentalizzate”

di Giovanni Rodriquez

“Io registro che per larga parte della pandemia l'Italia è stata prima per mortalità e terza per letalità quindi questi grandi risultati non li vedo". E sul reintegro anticipato del personale sanitario che non si è sottoposto a vaccinazione contro il Covid: "Il virus corre ma non ospedalizza, abbiamo semplicemente anticipato ciò che sarebbe comunque avvenuto tra 6-7 settimane". Così il sottosegretario alla Salute intervenendo ieri sera alla trasmissione ReStart su Rai Due. Dichiarazioni che hanno alzato un putiferio e alle quali a fine mattinata sono seguite alcune precisazioni dello stesso Gemmato

15 NOV -

“Io registro che per larga parte della pandemia l'Italia è stata prima per mortalità e terza per letalità quindi questi grandi risultati non li vedo". E quando il vice direttore del Corriere della Sera Aldo Cazzullo gli si fa notare che senza i vaccini sarebbe stato peggio: "Questo lo dice lei, non abbiamo l'onere della prova inversa ma io non cado nella trappola di schierarmi a favore o contro i vaccini”.

Così il sottosegretario alla Salute, Marcello Gemmato, intervenuto ieri sera a ReStart su Rai Due.

E sul reintegro anticipato del personale sanitario che non si è sottoposto a vaccinazione contro il Covid: "La politica torna centrale, fino ad oggi c'è stato un approccio ideologico alla gestione della pandemia. In questo momento abbiamo l'occupazione del 2% delle terapie intensive. Il virus corre ma non ospedalizza, abbiamo semplicemente anticipato ciò che sarebbe comunque avvenuto tra 6-7 settimane. Se in questo modo abbiamo rimesso in campo 4.000, 400 o anche solo 1 medico, e questo ha salvato la vita di qualche persona, abbiamo reso o no un servizio al popolo italiano?", conclude Gemmato.


Le precisazioni di Gemmato. Come prevedibile le parole del sottosegretario hanno scatenato un putiferio con molti esponenti dell'Opposizone che ne hanno chiesto le dimissioni e altri che hanno sollecitato una presa di distanza da parte del ministro Schillaci (vedi in approfondimento a questo articolo).

E alla fine è lo stesso Gemmato a intervenire a fine mattinata con una dichiarazione in cui afferma che “i vaccini sono armi preziose contro il Covid”, e che le sue parole “decontestualizzate” sono state “oggetto di facili strumentalizzazioni”.

“Sono stupefatto dalle strumentalizzazioni che l’opposizione sta montando in queste ultime ore in merito ad alcune mie dichiarazioni rilasciate ieri alla trasmissione Re Start di Rai 2. Ho sempre sostenuto la validità dei vaccini e la capacità che hanno di proteggere soprattutto i più fragili: come Sottosegretario alla Salute ed esponente di FdI voglio sgombrare il campo da interpretazioni faziose e ideologiche. L’attività parlamentare di questi anni testimonia in maniera limpida e coerente la posizione mia e di FdI. Siamo passati dall’emergenza alla convivenza con il virus anche grazie ai vaccini, adesso è tempo di guardare avanti”, queste le parole del sottosegretario.

Giovanni Rodriquez



15 novembre 2022
© Riproduzione riservata
Approfondimenti:

spacer Bassetti: “Un bel tacer non fu mai scritto”
spacer Della Vedova (Più Europa): “Governo apertamente no vax e antiscientifico, Meloni spieghi”
spacer Zampa (PD): “Da Gemmato esternazioni desolanti sui vaccini”
spacer Morani (PD): “Da Gemmato affermazioni gravissime sui vaccini. Intervenga Schillaci”
spacer Orfini (PD): “Un governo normale farebbe dimettere Gemmato in cinque secondi”
spacer Gelmini (Azione): “Gravi e pericolose le parole di Gemmato sui vaccini”
spacer Lorenzin (PD): “C’è confusione sotto il cielo sovranista”
spacer Cartabellotta (Gimbe): “Schillaci intervenga, altrimenti è silenzio assenso”
spacer D‘Amato (Lazio): “Senza vaccini sarebbe stata un’ecatombe”
spacer Calenda (Azione): “Gemmato si deve dimettere”
spacer Letta (PD): “Un sottosegretario alla Salute che nega i vaccini non può restare in carica”
spacer Moratti: “La sua posizione, non solo priva di riscontro ma ampiamente smentita dal mondo scientifico, è inaccettabile”
spacer Marattin (IV): “Rimandiamo Gemmato dove non potrà far danni”
spacer Castellone (M5S): “Da Gemmato informazioni infondate”
spacer Noja (IV): “Stare dalla parte della scienza non è cadere in una trappola”
spacer Carfagna (Azione): “Gemmato in sintonia con chi nega lo sbarco sulla luna e straparla di scie chimiche”
spacer Cattaneo (FI): “L’efficacia dei vaccini non deve essere messa in discussione”
spacer Borghi (Lega): “Gemmato fa benissimo ad avere dubbi sui vaccini”
spacer Fratoianni (SI): “Dal governo schiaffo in faccia alla comunità scientifica”
spacer Scalfarotto (IV): “Gemmato non si schiera neanche a favore o contro la forza di gravità?”

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy