Quotidiano on line
di informazione sanitaria
22 MAGGIO 2022
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Contratto Dirigenza medica e sanitaria. Fp Cgil e Uil Fpl lanciano piattaforma per il rinnovo: “Valorizzare stipendi, carriere e migliorare diritti e tutele”


I due sindacati in vista del nuovo atto d’indirizzo lanciano le loro proposte per il rinnovo del contratto 2019-2021. Tra le richiesta quelle “s’innalzare il livello delle retribuzioni, proseguire nel percorso di valorizzazione delle carriere e garantire le stesse tutele riservate a tutto il personale della Dirigenza medica, veterinaria, sanitaria, e delle professioni sanitarie”. VAI ALLA PIATTAFORMA

11 MAG -

Una piattaforma sindacale per la trattativa sul rinnovo del contratto di medici, veterinari e dirigenti del Servizio sanitario nazionale, per il triennio 2019/2021. È quanto hanno lanciato oggi  Fp Cgil e Uil Fpl con l’obiettivo, in vista del nuovo atto d’indirizzo, di “completare il lavoro avviato con il precedente contratto per valorizzare le carriere dei dirigenti del Ssn e migliorare i diritti e le tutele”.

Le proposte in sintesi:

- innalzare il livello delle retribuzioni intervenendo prioritariamente sulle parti fisse e ricorrenti;

-  proseguire nel percorso di valorizzazione delle carriere professionale durante tutto l’arco della vita lavorativa, prevedendo anche l’introduzione di meccanismi di assegnazione degli incarichi a partire dal superamento del periodo di prova, migliorando in questo modo l’attrattività del SSN per i giovani professionisti;

- garantire le stesse tutele riservate a tutto il personale della Dirigenza medica, veterinaria, sanitaria, e delle professioni sanitarie tra i quali rientrano anche Dirigenti assistenti sociali del SSN, in virtù delle recenti interpretazioni normative che ne prevedono la collocazione nel comparto dirigenziale dell’area sanità;

- aggiornare la parte normativa e innalzare il sistema di tutele e diritti di chi opera in sanità;

- definire strumenti contrattuali che affrontino e contrastino la piaga delle aggressioni e garantiscano adeguati livelli di sicurezza sul lavoro;

- restituire risorse e potenziare il confronto regionale e la contrattazione integrativa, continuando nell’opera di riconquista di un sistema di relazioni sindacali equilibrato e compiuto, iniziata con l’accordo CGIL-CISL-UIL/Governo del 30/11/2016.

- dare risposte al problema dei carichi di lavoro sempre più al limite della sostenibilità, anche in relazione all’aumento dell’età media dei professionisti, in un’ottica di innalzamento della qualità e della sicurezza delle cure e di una migliore conciliazione dei tempi di vita e di lavoro;

- valorizzare il ruolo dell’organismo paritetico prevedendone l’allargamento del campo di intervento anche riguardo a scelte organizzative o di riorganizzazione che impattano direttamente sulle modalità lavorative dei professionisti.

Inoltre, i due sindacati ritengono “indispensabile che, nell’auspicabile previsione di un’armonizzazione dei rapporti di lavoro dei medici, veterinari e sanitari del SSN, anche attraverso la disponibilità al passaggio al CCNL degli attuali convenzionati medici di medicina generale e specialisti ambulatoriali, i diversi contratti contengano elementi di comunicazione e omogeneizzazione ad iniziare dal riconoscimento reciproco dell’anzianità di servizio maturata dai professionisti”.



11 maggio 2022
© Riproduzione riservata

Allegati:

spacer La piattaforma

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy