toggle menu
QS Edizioni - lunedì 27 giugno 2022

Lavoro e Professioni

Evento formativo della Fno Tsrm e Pstrp sui nuovi bisogni della persona assistita

immagine 13 aprile - L’evento, realizzato in collaborazione con gli Ordini Tsrm e Pstrp della regione Emilia Romagna, dal titolo “Le professioni sanitarie e i nuovi bisogni di salute della persona assistita: la riorganizzazione del sistema sanitario tra intelligenza artificiale e umanizzazione delle cure ”, si svolgerà l’11 maggio ed è aperto a tutti i professionisti sanitari iscritti agli albi.

“Le finalità e le logiche con cui le macchine vengono informate, quindi istruite, le responsabilità correlate e i relativi dilemmi morali ed etici costituiscono i nuovi oggetti di studio”. Così Teresa Calandra, Presidente della Fno Tsrm e Pstrp, intervenuta ieri mattina a Milano durante la conferenza stampa della prossima edizione di Exposanità, che si terrà a Bologna dall’11 al 13 maggio 2022.

La manifestazione ospiterà un evento formativo, promosso dalla Federazione nazionale degli Ordini Tsrm e Pstrp, che intende sottolineare il ruolo cruciale delle professioni sanitarie all’interno dei nuovi modelli organizzativi, che devono intercettare il bisogno di salute della persona.

“La sfida che ci aspetta è cambiare il nostro sistema sanitario nazionale, una trasformazione che non può prescindere dal confronto continuo tra le varie professioni sanitarie e gli altri soggetti che intervengono nel processo decisionale. Ciò dovrà avvenire attraverso nuovi paradigmi, che guardino al cittadino e riescano a indirizzare, oltre che individualizzare, il processo di cura”, evidenzia la Presidente Calandra.

Umanizzazione delle cure che deve essere coniugata, in modo incontrovertibile, all’impetuoso processo di innovazione tecnologica, indispensabile per rispondere ai bisogni di salute dei cittadini. “Per questo la nostra Federazione ha istituito una specifica sezione ‘Scienze cognitive, intelligenza artificiale ed etica delle nuove tecnologie’, all’interno del gruppo ‘Aspetti giuridici e medico-legali’, affinché i professionisti sanitari possano indagarne le implicazioni sulla loro opera, in tutte le dimensioni possibili, quindi conviverci in modo attivo, sicuro e proficuo”, conclude Calandra.
 
L’evento, realizzato in collaborazione con gli Ordini Tsrm e Pstrp della regione Emilia Romagna, dal titolo “Le professioni sanitarie e i nuovi bisogni di salute della persona assistita la riorganizzazione del sistema sanitario tra intelligenza artificiale e umanizzazione delle cure ”, si svolgerà l’11 maggio ed è aperto a tutti i professionisti sanitari iscritti agli albi. Tra i protagonisti della manifestazione bolognese ci saranno anche le Commissioni di albo nazionali afferenti alla Fno Tsrm e Pstrp, che hanno aderito all’iniziativa attraverso vari contributi inerenti le loro professioni.

13 aprile 2022
© QS Edizioni - Riproduzione riservata